Larissa Iapichino, obiettivo Mondiali a Eugene

Atletica
foto @lorenzoshots
larissa_iapichino_lorenzoshots

In occasione della presentazione del libro Correre in aria, Larissa Iapichino ha annunciato le date dei suoi prossimi impegni in pedana svelando il suo sogno più grande: "Quello che nel 2021 mi è stato strappato dalle mani, partecipare alle prossime Olimpiadi"

"Penso alle prossime Olimpiadi a Parigi, anche se si tratta di un pensiero a lungo termine. E penso anche ai Mondiali di atletica ad Eugene: devo ancora qualificarmi, ma è un mio obiettivo. Spero di potermi confrontare le migliori atlete, è sempre bello e stimolante". Lo ha detto la saltatrice in lungo azzurra Larissa Iapichino, a margine della presentazione del suo libro, dal titolo 'Correre in aria' (Mondadori), nella sede della Regione Toscana a Firenze.

vedi anche

"Correre in aria", il libro di Larissa Iapichino

L'atletica da quest'anno, ha sottolineato, "sta iniziando a diventare un vero e proprio lavoro. Mi ci sto dedicando ma non al 100%, un piccolo spazio lo lascio all'università. Dal punto di vista sportivo mi sto preparando per le gare outdoor, spero di migliorarmi rispetto all'inverno scorso". Sul libro "racconto la mia vita durante un periodo un po' travagliato tra maturità, infortunio, problemi adolescenziali".

larissa iapichino
credit foto @lorenzoshots

Alla presentazione del libro sono intervenuti anche il presidente della Regione, Eugenio Giani, e l'assessore allo sport di Palazzo Vecchio, Cosimo Guccione: "Il libro testimonia come dietro Larissa, una delle più grandi promesse dell'atletica e dello sport, in realtà ci sia una donna di grande personalità, una ragazza che sta studiando con risultati proficui - ha detto Giani -. Larissa è una figlia d'arte e tutti ci aspettavamo che mostrasse talento ma un talento così forte, la determinazione e le sue caratteristiche psicofisiche così esaltanti, un'applicazione allo studio come quella che traspare dal libro, ci rivelano una gran bella persona oltre all'atleta". 

Il programma delle gare di Larissa Iapichino

Quattro gare in meno di un mese per migliorare la propria posizione nel ranking e se possibile centrare gli standard d’iscrizione per i Mondiali di Eugene (6,82) e gli Europei di Monaco di Baviera (6,79). La stagione all’aperto di Larissa Iapichino comincerà domenica 22 maggio dallo stadio Zecchini di Grosseto, in occasione del Castiglione Meeting che quest’anno si sposterà proprio nel capoluogo maremmano. La 19enne lunghista azzurra delle Fiamme Gialle, primatista del mondo U20 indoor con il 6,91 dello scorso anno, ha scelto invece la pedana di Eisenstadt, in Austria, per la prima gara all’estero, in calendario per il 2 giugno. Dopodiché, come già annunciato, si confronterà con le big mondiali al Golden Gala Pietro Mennea dello stadio Olimpico di Roma il 9 giugno in Wanda Diamond League (già confermate la tedesca Mihambo, la serba Vuleta, l’ucraina Bekh-Romanchuk, la svedese Sagnia), quindi sarà di nuovo impegnata allo stadio Zecchini il 16 giugno nell’evento che riporta in vita il meeting di Grosseto. Al Castiglione Meeting, la saltatrice fiorentina allenata dal papà Gianni troverà come avversarie la romena da 6,92 in carriera Florentina Iusco e tra le italiane Arianna Battistella (Carabinieri) ed Elisa Naldi (Carabinieri).