Triveneto Meeting, Tortu 10.14 nel vento di Trieste. Tamberi non va oltre i 2,15 m

Atletica
Credit: atleticamentefoto
tortu_trieste_atleticamentefoto

Passi avanti per Filippo Tortu che migliora di un decimo il tempo di Nairobi correndo in 10.14 (vento +2.4 m/s). Sulla pista di Trieste la temperatura è più che autunnale e il vento a favore è anche laterale: l'azzurro delle Fiamme Gialle vince la serie unica dei 100 metri davanti a Cissé (10.19). Vento protagonista anche nell'alto con Tamberi che non va oltre i 2,15 m

Filippo Tortu si prende la scena al Triveneto Meeting di Trieste. Il campione olimpico della 4x100, in crescita di condizione, vince i 100 metri con il crono di 10.14, ma l'anemometro dice +2.4, rilevando un vento superiore al consentito. L’azzurro delle Fiamme Gialle dà il meglio nella fase lanciata, nella quale rimonta l’ivoriano Arthur Cissé (10.19) che gli era scappato via nella prima metà di gara. Per Tortu era il secondo impegno dell’anno nei 100 dopo il 10.24 di Nairobi (che beneficiava di un vento valido di +2.0). Al Golden Gala Pietro Mennea del 9 giugno sarà invece tra le star dei 200 metri.

atleticamentefoto
credit: atleticamentefoto

Tamberi si ferma a 2,15

vedi anche

Diamond League, Tamberi 2° con 2.25 a Birmingham

Il vento di Trieste frena Gianmarco Tamberi. Il campione olimpico del salto in alto si imbatte in condizioni climatiche sfavorevoli al Triveneto Meeting dello stadio Grezar e non fa meglio di 2,15, dieci centimetri in meno di quanto saltato sabato scorso in Diamond League a Birmingham. Per l’azzurro delle Fiamme Oro c’è soltanto il sesto posto, con un errore a 2,20 e due tentativi non andati a buon fine a 2,23, in un pomeriggio fortemente condizionato dalle folate, tipiche della zona, che disturbano non poco i saltatori e in alcuni casi spingono a terra i ritti su cui è posizionata l’asticella.