Open d'Italia 2018: una coppia inglese in testa, buona partenza per Molinari e Manassero

Golf

Rock, Richard Sterne e Canter guidano il torneo del Gardagolf al termine del primo giro. Molinari fa segnare un 66 (-5) ancora senza bogey. Bene anche Matteo Manassero, che bissa il punteggio di Chicco. Il torneo in esclusiva su Sky Sport

GUIDA TV: L'OPEN D'ITALIA SU SKY

Robert Rock, Richard Sterne e Laurie Canter sono in testa al termine del primo giro del 75° Open d'Italia, torneo dell'European Tour valido per le Rolex Series, in corso al Gardagolf Country Club di Soiano del Lago (Brescia). I due inglesi e il sudafricano hanno chiuso il primo giro a quota 63, -8 sul totale. Seconda piazza a 65 (-6) per un gruppo di giocatori tra cui Fisher, Wallace, Cabrera Bello, Olesen e Pieters, mentre è 13° Francesco Molinari, autore di una grande partenza con 66 (-5). Cinque birdie e nessun errore per l'azzurro, che da ben 54 buche, e quindi dal week-end trionfale nel BMW PGA Championship in Inghilterra, non fa registrare bogey. Insieme a Chicco, anche l'inglese Lee Westwood e soprattutto Matteo Manassero, che al Gardagolf è cresciuto. Nino Bertasio, uno degli azzurri più attesi, ha chiuso in 69 (-2). Stesso score per Luca Cianchetti, che ha macchiato con due bogey (nelle ultime altrettante buche) una prova impeccabile e Andrea Pavan. La gara è stata interrotta nel tardo pomeriggio a causa del maltempo ed è ripresa dopo oltre un'ora di stop. 

Molinari: "E' stato un ottimo inizio"

Francesco Molinari ha girato in 66 (colpi) con cinque birdie. Partendo dalla buca 11 del secondo giro al vittorioso BMW PGA Championship non ha segnato bogey per 64 buche di fila, realizzando 19 birdie. “Ho giocato abbastanza bene sulla prima metà del tracciato, poi nella seconda parte potevo fare qualcosa di meglio, ma ho accusato un po’ di stanchezza – ha detto il campione torinese –. Sicuramente un ottimo inizio. Sono rimasto sempre in pieno controllo del mio gioco e ora mi auguro solo che domani le energie siano di più in modo da poter essere ulteriormente aggressivo”. Molinari spende anche un giudizio sul percorso del Gardagolf: "E’ un campo tecnico, ottimo sotto ogni aspetto, attualmente un po’ morbido per la pioggia, ma un evento naturare non si può controllare. Comunque è stato fatto un bel lavoro dai greenkeeper. In queste condizioni c’è maggiore possibilità di attaccare in quasi tutte le buche, comprese quelle di cui solitamente si ha rispetto”, ha concluso Chicco. Soddisfatto anche Matteo Manassero: "Sono davvero soddisfatto - ha spiegato all'Ansa l'atleta veneto -, speravo in un avvio così brillante. E' stato bello giocare davanti al mio pubblico e al fianco di campioni come Tyrrell Hatton e Rafa Cabrera Bello. Ma è solo l'inizio, domani dovrò confermare quanto di buono fatto oggi".

EUROPEAN TOUR: “OPEN D’ITALIA”

31 maggio-3 giugno 2018 diretta esclusiva Sky Sport 2 HD
 

Venerdì 1° giugno

seconda giornata                        dalle 10.30 alle 18.30

Studio Golf                                     dalle 18.30 alle 19

(replica seconda giornata ore 22.45 Sky Sport 3 HD)



Sabato 2 giugno

terza giornata                              dalle 12.30 alle 17.30

Studio Golf                                     dalle 17.30 alle 18

(replica terza giornata ore 20.30 Sky Sport 3 HD)



Domenica 3 giugno

quarta giornata                           dalle 12.30 alle 17.30

Studio Golf                                     dalle 17.30 alle 18

(replica quarta giornata ore 20.30 Sky Sport 3 HD)

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport