John Deere Classic: trionfa Kim, Molinari chiude secondo

Golf
kim_getty

Lo statunitense di origini coreane vince il suo primo torneo nel circuito grazie all'ennesimo giro spettacolare, che rende vana la grande rimonta di un Molinari secondo e in grande forma in vista dell'Open Championship

TUTTE LE NOTIZIE DI GOLF

Michael Kim ha conquistato  John Deere Classic, gara del PGA Tour che si è disputata sul TPC Deere Run (par 71) di Silvis nell’Illinois. Nativo di Seoul ma di nazionalità statunitense, Kim ha conquistato il primo successo nel circuito all’83esima gara nel tour, facendosi un bel regalo per il suo 25° compleanno. Kim ha chiuso a 257 (-27), con ben 8 lunghezze di vantaggio su un arrembante Francesco Molinari, secondo. Chicco ha fatto registrare un 64 nell'ultimo giro (-7), che gli ha consentito di rimontare ben 10 posizioni e chiudere a 265 (-19). Un ottimo risultato in vista dell'Open Championship, in programma la prossima settimana, dove l'azzurro cercherà l'assalto al primo Major della carriera. 

Scottish Open, vince Stone. Grande rimonta di Pavan

l sudafricano Brandon Stone, con un eccellente giro finale in 60 (-10) colpi e lo score di 260 (70 64 66 60, -20) ha rimontato dall’undicesima posizione e ha vinto l’Aberdeen Standard Investments Scottish Open, quinto degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, disputato sul percorso del Gullane GC (par 70), a Gullane in Scozia. Stone, 25enne di Rustenberg al terzo successo sul circuito, ha segnato otto birdie e un eagle a chiudere lasciando a quattro colpi l’inglese Eddie Pepperell (264, -16) e a cinque il connazionale Trevor Immelman, lo statunitense Luke List e lo svedese Jens Dantorp, leader dopo tre turni. Sesti con 266 (-14) l’americano Rickie Fowler, il neozelandese Ryan Fox e il belga Thomas Pieters e tra i concorrenti al nono posto con 267 (-13) gli inglesi Justin Rose e Tyrrell Hatton. Più defilati l’altro inglese Danny Willett, 19° con 269 (-11), lo statunitense Patrick Reed, 23° con 270 (-10), e lo scozzese Russell Knox, 49° con 274 (-6).Con una bella progressione finale Andrea Pavan è salito dal 27° al 14° posto con 268 (70 66 66 66, -12), e Lorenzo Gagli è rimasto al 55° con 275 (70 76 70 69, -5). Pavan ha realizzato il terzo 66 (-4) consecutivo con sei birdie e due bogey e Lorenzo Gagli ha girato in 69 (-1) con quattro birdie e tre bogey. Sono usciti al taglio Matteo Manassero (68 69) ed Edoardo Molinari (68 69), 67.i con 137 (-3), Nino Bertasio, 118° con 140 (72 68, par), e Renato Paratore, 129° con 141 (73 68, +1).

I più letti