BMW Championship: Bradley la spunta al playoff con Rose. Bene Molinari e Woods

Golf

Lo statunitense conquista il suo quarto successo nel circuito battendo allo spareggio l'inglese Rose, diventato nuovo numero 1 del mondo. Tra i qualificati al Tour Championship anche Tiger Woods (6°) e il nostro Francesco Molinari, ottavo e senza errori nelle ultime 54 buche

Keegan Bradley ha vinto con 260 colpi (66 64 66 64, -20) il BMW Championship, terza delle quattro prove dei PlayOffs, che ha designato i trenta giocatori ammessi al Tour Championship (20-23 settembre), il torneo finale dove si assegneranno i dieci milioni di dollari della FedEx Cup al vincitore di una speciale classifica a punti e che concluderà anche la stagione del PGA Tour. Bradley, tornato al successo dopo sei anni, ha superato con un par alla prima buca di playoff Justin Rose (260 – 66 63 64 67) con il quale aveva terminato alla pari la gara. Rose è divenuto nuovo numero uno mondiale superando Dustin Johnson. Bradley ha portato a quattro i titoli nel tour, ma con un major e un WGC. Ha rimontato dal sesto posto con un 64 (-6) dovuto a otto birdie e a due bogey, però con il secondo sull’ultima buca ha rischiato di perdere la gara. Ha sbagliato tuttavia anche Rose ed è stato playoff, dove l’inglese gli ha lasciato strada mancando un putt di un metro e mezzo.

Molinari e Woods, ottimo finale di torneo

Ha offerto ancora un’ottima prova Francesco Molinari, ottavo con 264 (70 63 64 67, -16), che nelle ultime 54 buche ha realizzato 16 birdie, senza bogey. Chicco non è riuscito ad accelerare nella prima parte del giro è il primo birdie è arrivato alla nona buca, quando gli avversari avevano preso vantaggio, Poi con altri due ancora una volta è terminato tra i top ten, in una stagione straordinaria in cui spiccano le sue tre vittorie, major compreso. Non è stato da meno Tiger Woods, sesto con 263 (62 70 66 65, -17), che è stato per un buon tratto anche in corsa per il titolo. Sul percorso dell’Aronimink GC (par 70), a Newtown Square in Pennsylvania, dove il torneo si è concluso con un giorno di ritardo a causa degli stop per maltempo, sono terminati al terzo posto con 261 (-19) Billy Horschel e Xander Schauffele, al quinto con 262 (-18) Rory McIlroy, mentre Webb Simpson ha affiancato Woods. Non ha brillato Bryson DeChambeau, 19° con 268 (-12), la cui posizione di leader della FedEx era inattaccabile, un colpo in più per Dustin Johnson, Jon Rahm e Jason Day, 24.i con 269 (-11). Molto deludente Jordan Spieth, 55° con 277 (-3) ed escluso dalla gara finale della FedEx per una posizione (31°).

La classifica della FedEx Cup

Dopo il BMW Championship i punti della classifica FedEx sono stati resettati, naturalmente mantenendo le posizioni. Nel Tour Championship Bryson DeChambeau, leader, avrà una dotazione di 2.000 punti, seguito da Justin Rose (p. 1.800), Tony Finau (p. 1.520), Dustin Johnson (p. 1.296) e Justin Thomas (1.280) e gli altri a scendere fino ai 115 del 30°. Francesco Molinari, 13°, avrà 352 punti e Tiger Woods, 20°, ne riceverà 219. I primi cinque, in caso di vittoria, avranno la matematica certezza di conseguire la FedEx, mentre tutti gli altri dipenderanno dalla posizione di chi li precede in graduatoria. Da ricordare che nel 2011 Bill Haas conquistò la FedEx partendo per l’atto conclusivo dal 25° posto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche