Golf, WGC Mexico: Molinari sempre 13°, Woods perde una posizione. I risultati del 3° giro

Golf

Chicco e l'americano autori di un 70 (-1) nel terzo giro del WGC Mexico: l'azzurro stabile in 13^ piazza, mentre Woods scivola in nona. Al comando prende il largo Dustin Johnson, che ormai vede la vittoria

WGC MEXICO: IL LEADERBOARD COMPLETO

Dustin Johnson, in versione extraterrestre, domina la scena nel WGC Mexico di golf e avvicina la 20^ vittoria in carriera sul PGA Tour. Nel primo evento 2019 del World Golf Championship, il minicircuito mondiale, ancora una prova di forza del 34enne di Columbia (South Carolina), che ha chiuso il terzo round in 266 (-16), allungando il proprio vantaggio su Rory McIlroy (secondo con 201, -12) a quattro lunghezze. Già vincitore nel 2017 lo statunitense numero 3 del world ranking punta al bis per insidiare prepotentemente il trono mondiale di Justin Rose, assente in Messico. "Mi sento in splendida forma - le dichiarazioni dello statunitense - ma non è ancora finita, per trionfare non dovrò abbassare la guardia".  Sul green del Club de Golf Chapultepec, solo McIlroy sembra in grado di contrastare la fuga di Johnson: gli altri giocatori sembrano tagliati fuori. A un solo round dal termine della rassegna, lo spagnolo Sergio Garcia, gli statunitensi Patrick Cantlay e Patrick Reed, insieme all'australiano Cameron Smith, condividono il terzo gradino del podio (204, -9), lontani però sette colpi dal leader. Giro piuttosto anonimo per Tiger Woods, che non brilla con il suo 70 (-1), ma resta nella Top 10 al nono posto. Il californiano (207, -6) affianca Tommy Fleetwood e precede in classifica Francesco Molinari (208, -5), che è sempre 13°. Anche per Chicco un giro da 70 (-1) frutto di tre birdie e due bogey. 

I più letti