Francesco Molinari chiude il 2019 al 18° posto del ranking mondiale

Golf

Francesco Molinari chiude l'anno al 18° posto del ranking mondiale, perdendo ben 11 posizioni rispetto all'inizio del 2019. Chicco paga una seconda parte di stagione avara di soddisfazioni: ora i grandi obiettivi sono i Giochi di Tokyo e la Ryder Cup negli Stati Uniti

Francesco Molinari chiude un anno complicato al 18° posto del ranking mondiale. L'azzurro perde così altre tre posizioni e scivola fuori dalla Top 15, scavalcato dal britannico Paul Casey e dagli americani Tony Finau e Gary Woodland. Settimo alla fine del 2018, in appena 12 mesi il campione piemontese ha perso ben 11 posizioni, frutto di una seconda parte di stagione davvero avara di soddisfazioni. Dopo un'annata stellare, dove ha vinto in Europa e nel mondo trascinando il Vecchio Continente al trionfo nella Ryder Cup di Parigi, Chicco Molinari ha iniziato il 2019 con un altro successo all'Arnold Palmer Invitational (PGA Tour). A un passo da una vittoria epica al Masters Tournament, il piemontese sembra aver perso il titolo e smarrito i risultati nell'ultimo atto del Major più prestigioso del green. Deludente anche la prova all'Open d'Italia, dove addirittura non è riuscito a superare il taglio. 

Il 2020 di Francesco Molinari

Nel 2020 Chicco punta a rialzarsi, avendo nel mirino i Giochi di Tokyo e la Ryder Cup che si giocherà negli Stati Uniti (Wisconsin). Dal nuovo anno "Laser Frankie" potrà contare anche sull'apporto di Mark Fulcher, il caddie che ha contribuito alle vittorie di Justin Rose, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Rio 2016. L'azzurro non sarà sul field del Sentry Tournament of Champions, in programma alle Hawaii dal 2 al 5 gennaio, nel torneo riservato ai vincitori 2019 sul PGA Tour. L'esordio stagionale dovrebbe solo essere posticipato di qualche giorno con il Sony Open (9-12 gennaio alle Hawaii), per ricominciare la scalata alla classifica mondiale che vede al comando, ormai da un anno, Brooks Koepka, inseguito da Rory McIlroy.

I più letti