user
31 maggio 2018

Pallanuoto, Len Champions League: alla scoperta dell'AN Brescia

print-icon
bre

L'AN Brescia in vasca (Foto Instagram Brescia)

L'AN Brescia è una delle protagoniste della Final8 della Len Champions League, in programma dal 7 al 9 giugno a Genova. Ecco storia e statistiche di una delle società più importanti d'Europa. Le Final8 in diretta esclusiva su Sky Sport

L'AN Brescia sarà in vasca giovedì sera a Genova alle 20.30 (diretta esclusiva su Sky Sport 2 HD) nel derby italiano con la Pro Recco, valido per i quarti di finale della Len Champions League. Andiamo alla scoperta di una delle società che da anni è protagonista in Italia e in Europa. 

La nascita

La Associazione Nuotatori Brescia nasce nel 1973 dall’unione alcuni gruppi sportivi spinti dalla comune passione per il nuoto e la pallanuoto. Nel 1985 la società prende il nome di Leonessa Nuoto Pallanuoto e nel 1989 la squadra di pallanuoto ottiene la prima storica promozione in Serie A. Negli anni ‘90 il settore nuoto della società conosce il massimo splendore grazie a Giorgio Lamberti che arriva in poco tempo ai vertici vincendo titoli italiani e europei nei 100, 200 e 400 stile libero. Oltre ovviamente al titolo mondiale conquistato a Perth e al record del mondo conquistato a Berlino.

I trionfi in Italia e in Europa

Nel 2002 la squadra di pallanuoto, grazie alla collaborazione col “Gruppo Systema”, conquista il suo primo trofeo, la Coppa Len. E nel 2003 arriva l’anno d’oro con la fantastica doppietta Scudetto e Coppa Len. Da allora la squadra si è sempre mantenuta al vertice della pallanuoto italiana classificandosi al 3° posto nel campionato 2004, 2005 e 2006. Nel 2006 vince a Kazan (Russia) la terza Coppa Len battendo proprio i padroni di casa. Nel 2007 la Leonessa Nuoto Pallanuoto cede i diritti sportivi alla Brixia Leonessa Nuoto che prosegue l’escalation di risultati conquistando la finale scudetto contro la Pro Recco e classificandosi al 2° posto. Dal 2008 al 2010 sono anni di transizione e mutamenti sino ad arrivare al 2011 quando la società torna all’originale denominazione e come Associazione Nuotatori Brescia nella stagione 2011/2012 ottiene la sua seconda finale scudetto persa ancora contro la Pro Recco. Il 2012 regala alla società la prima Coppa Italia vinta a Napoli contro la rivale per antonomasia: la Pro Recco, battuta 5-4 nella finale del 6 aprile. Nel 2014 Brescia raggiunge la Final Six di Champions League a Barcellona e chiude al 5° posto. Nel 2016 vince in casa la Finale di Euro Cup ancora contro i russi del Kazan. Nel 2017 raggiunge nuovamente la Final Six di Champions League a Budapest e si classifica ancora al 5° posto.

Brescia, settore giovanile e Settebello

L’AN Brescia è una società relativamente più giovane rispetto ai club di pallanuoto più storici d'Italia che è riuscita con una visione lungimirante, e grazie all’importante supporto dei Fratelli Bonometti, hanno reso possibile l’affermazione sul territorio tale da diventare un riferimento Italiano ed internazionale nel tramandare e insegnare la pallanuoto ai più giovani. Brescia infatti ha sempre avuto un occhio di riguardo per il settore giovanile che oggi conta più di 350 atleti divisi in 15 categorie allenate da coach di prima fascia. Il sogno è quello di potere avere nei prossimi anni una prima squadra fatta sempre più di giocatori nati e cresciuti nel vivaio bresciano. AN Brescia però oggi è anche la casa di talenti non bresciani, con Alessandro Bovo infatti ci sono giocatori provenienti da tutt'Italia che in Lombardia hanno trovato la loro consacrazione. Qualche esempio? Nora, Del Lungo, Nicholas Presciutti e Zeno Bertoli. Non solo titolari nella squadra di club ma anche colonne portanti del nostro Settebello.

PALLANUOTO, TUTTI I TUTORIAL DEL CT CAMPAGNA

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi