Pallanuoto, Brescia campione d'Italia: Pro Recco sconfitto 11-10 in gara-4

Pallanuoto
pallanuoto-festa-ok

Nel quarto appuntamento si decide la battaglia per il titolo: l'AN Brescia batte 11-10 la Pro Recco e festeggia il secondo scudetto della sua storia

Dopo 14 titoli di fila Pro Recco abdica: l'AN Brescia interrompe il dominio dei liguri in campionato, vince 11-10 nel 4° atto che vale il titolo e chiude la serie 3-1. La squadra di Alessandro Bovo gioca bene, soffre nel finale e conquista con merito il secondo scudetto della sua storia.

Recco parte subito bene, Brescia è un fortino

Dopo due minuti e mezzo e dopo una doppia superiorità fallita Luongo trova il varco giusto per il vantaggio. Brescia la ribalta in fretta con Nikolaidis in più e Renzuto che spinge in rete la palla dopo il rigore fallito e Recco torna ad inseguire come in gara 3. Pareggia Di Fulvio, ma sale la tensione tra i ragazzi di Hernandez; non è finito il primo tempo e Figlioli e Di Fulvio hanno già due falli gravi. I biancoazzurri di Bovo ne approfittano e fanno 4-2 con la doppietta di Dolce. Inizia il secondo tempo e Lazic si procura subito il rigore che Cannella trasforma nel +3, poi Echenique e Nick Presciutti

ricuciono lo strappo. Ivovic va nel pozzetto per il secondo fallo personale e Brescia torna a +3 sfruttando le superiorità numeriche.

Terzo tempo, Brescia al top

Nel terzo tempo i lombardi sono praticamente perfetti e con Dolce (altri due gol e fanno 4), Cannella e il capitano Christian Presciutti torna a +3. Ultimo tempo frenetico. Younger marca il -2, Del Lungo risponde da campione a Mandic, Bovo catechizza i suoi a 4'50" dalla fine. I campioni d'Italia tornano a -1 con Figlioli, poi Di Fulvio spreca un'ottima occasione. Brescia soffre e si rifugia nelle mani di Del Lungo. Dalla panchina del Recco Hernandez chiama time out quando mancano 90 secondi, Cennella stoppa l'azione e Brescia respira. Ultimi 30 secondi: va in attacco anche Bijac. Il tiro di Echenique termina sul fondo, Brescia è campione d'Italia. "Adesso festeggiamo per tre giorni", dice lo storico capitano dei lombardi Christian Presciutti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche