Europei pallanuoto, Italia-Spagna 6-7: il Settebello chiude al 4° posto

pallanuoto
©Ansa
settebello_ansa

Gli azzurri cedono gli iberici, campioni del mondo in carica: 7-6 il punteggio finale con il gol decisivo di Perrone a 3 minuti dalla fine. "Questo quarto posto è bugiardo per i valori espressi - spiega il CT Sandro Campagna - Devo ringraziare tutti i ragazzi, siamo una grande squadra"

Si chiude ai piedi del podio l'Europeo di pallanuoto per il Settebello di Sandro Campagna. L'Italia ha perso la finale per il 3° e 4° posto contro la Spagna, campione del mondo in carica, che aveva battuto già battuto gli azzurri proprio nella finalissima iridata dello scorso luglio. Alla Spalatium Arena è finita 7-6 in favore degli iberici, con il gol decisivo di Perrone a 3 minuti dalla fine dopo che l'Italia aveva recuperato un doppio svantaggio in un minuto con le marcature di Di Fulvio (su rigore) e Bruni. Il Settebello ha lottato fino alla fine, arrivando alla sfida contro la Spagna con soli dodici giocatori a referto viste le squalifiche di Marziali e Di Somma dopo la discussa semifinale contro la Croazia.

Campagna: "Quarto posto bugiardo"

leggi anche

Setterosa bronzo europeo: Olanda battuta 16-13

Ai microfoni di Rai Sport, il commissario tecnico Sandro Campagna ha tracciato il bilancio dell'Europeo: "Questo quarto posto è bugiardo per i valori espressi - spiega - A inizio anno avrei messo la firma per un secondo posto al Mondiale e un quarto posto all'Europeo. Abbiamo giocato ad altissimo livello per tre mesi, con 7-8 giocatori all'esordio in queste competizioni. Quello che è successo nelle ultime tre partite non l'ho mai visto in vita mia: espulsioni su espulsioni, una semifinale senza quattro giocatori, eppure abbiamo dato tutto fino all'ultimo secondo. Devo ringraziare tutti i ragazzi, uno per uno: siamo una grande squadra".