Scherma paralimpica, Coppa del Mondo di fioretto a squadre: Bebe Vio trascina l'Italia alla vittoria

Scherma

Dopo aver vinto il quarto mondiale in singolo, Bebe Vio trionfa anche nel torneo a squadre di Tbilisi: strepitosa la rimonta della fiorettista veneziana in semifinale con la Cina prima di infilare 18 stoccate all'Ungheria nell'ultima sfida. "Non mi sono mai divertita così tanto"

MONDIALE TBILISI, BEBE VIO VINCE PER LA 4^ VOLTA

"Non mi sono mai divertita così tanto". Dopo aver trascinato l'Italia alla conquista della Coppa del Mondo di fioretto a squadreBebe Vio dichiara ancora una volta il suo amore per la scherma. A Tbilisi la fiorettista veneziana, già con in tasca il suo quarto Mondiale in singolo, si è presa ancora la scena al fianco delle compagne Loredana Trigilia e Andrea Mogos, vincendo la gara valevole per la qualificazione alla Paralimpiade di Tokyo 2020. Straordinaria la rimonta in semifinale con la Cina, con Bebe che è entrata in scena sul 40-31 per le asiatiche. Dopo aver subito due stoccate dalla forte Bian, l'incontro è stato interrotto per un problema a una ruota della carrozzina dell'azzurra. Alla ripresa non c'è stata partita: 14 stoccate hanno regalato all'Italia l'accesso nella finalissima con il punteggio di 45-44.

La finale con l'Ungheria

Meno combattuta la finale con l'Ungheria, vinta dall'Italia 45-33. Anche in questo caso Bebe Vio è stata decisiva con 18 stoccate. "Le 14 stoccate in semifinale? Volevo che quell'assalto non finisse mai - ha commentato l'azzurra -. Ero tranquilla, ho tirato per divertirmi senza guardare il punteggio. Che bella la scherma, soprattutto quando posso condividere i successi con la mia squadra".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche