Mondiali fondo, Pellegrino-Noeckler d’argento

Sci
pellegrino_noeckler_mondiali_lathi_podio_getty

Dalla team sprint la seconda medaglia per l’Italia ai Mondiali di Lathi. L’oro alla Russia, bronzo per la Finlandia. Fuori dal podio i favoriti norvegesi

Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino hanno conquistato la medaglia d’argento nella team sprint a tecnica classica di Lahti. Rispetto all’epilogo della sprint che ha aperto il Mondiale, stavolta è Ustiugov a piazzare la rimonta decisiva, prendendosi la rivincita sull’azzurro. Determinante una caduta nel finale che ha convolto Niskanen e Iversen. La Finlandia riesce comunque a salire sul gradino più basso del podio, in norvegesi invece rimangono a bocca asciutta nonostante la straripante condizione di Johannes Hoesflot Klaebo. Per l’Italia un piccolo passo avanti rispetto a Falun 2015, quando era arrivato un bronzo.

Gran gara, quella del valdostano e dell'altoatesino, che tengono la zona medaglie sin dal primo giro. Nel finale, Pellegrino si trova in terza posizione dietro a Norvegia e Finlandia, e davanti alla Russia del minaccioso Ustiugov. Ma proprio nelle ultime battute c'è il colpo di scena: cade la Norvegia e la Finlandia la centra perdendo terreno. Ustiugov approfitta della situazione e balza in testa per tagliare il traguardo in oro. Alle sue spalle l'argento dell'Italia, poi Finlandia e Norvegia lottano fino all'ultimo centimetro per il podio e solo dopo mezz'ora di consultazioni la giuria assegna il bronzo ai finlandesi.

Pellegrino: "Ce la siamo giocata bene, poi anche un po' di fortuna" - "Sapevo che era una gara in cui potevamo giocarci una medaglia - ha detto Pellegrino - ma in tecnica classica fatico un po' di più. Dopo la medaglia d'oro ho faticato a dormire. Poi mi sono rigenerato, grazie allo staff di casa Italia. Penso che ce la siamo giocata bene. Alla fine eravamo in quattro a giocarci tre medaglie. Le gambe di Norvegia e Finlandia hanno un po' ceduto nel finale. Anche io mi sono dovuto rialzare, ma il russo ormai era andato. In una carriera fortuna e sfortuna si bilanciano: tante volte sono stato sfortunato, oggi un po' di fortuna è toccata anche a me".

Noeckler: "Obiettivo Olimpiadi" - "Sono davvero molto contento - le parole di Noeckler - penso che entrambi abbiamo fatto un'ottima gara. Cercavamo questo podio con tutte le nostre forze. Avevamo materiali velocissimi e bisogna fare grandi complimenti agli skimen. Dopo il bronzo di Falun questo è un ottimo risultato e ora l'obiettivo va alla gara delle Olimpiadi". 

10° posto per le donne – La Norvegia si consola col terzo oro consecutivo in campo femminile. 10° posto per la coppia azzurra: Ilaria Debertolis e Lucia Scardoni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport