Sci alpino, discesa Wengen 2019: vince l'austriaco Kriechmayr. 6° Buzzi che poi si infortuna: stagione finita

Sci

Quarto successo in carriera per Kriechmayr, che la spunta sul favorito Feuz. Terzo posto per Kilde. Giornata dolceamara per Buzzi: conquista il 6° posto, miglior risultato in carriera, ma al traguardo va a sbattere contro i materassi di protezione. Frattura del piatto tibiale e stagione finita

DISCESA CORTINA, BIS SIEBENHOFER, VONN 9°

GOGGIA TORNA A GARMISCH

E’ l’austriaco Vincent Kriechmayr ad aggiudicarsi la discesa del Lauberhorn, la più lunga del circuito di Coppa del Mondo con i suoi quasi 4.5 km. Per lo sciatore austriaco è la quarta vittoria in carriera, la seconda in una discesa. Kriechmayr ha avuto la meglio sul grande favorito di giornata, Beat Feuz, già vincitore in due occasioni su questa pista. Sul terzo gradino del podio sale il norvegese Aleksander Kilde.

Il migliore degli italiani è stato Emanuele Buzzi che ha chiuso la gara con un fantastico 6° posto, il miglior risultato in carriera. Al termine della sua performance, però, l’azzurro si è infortunato-

Buzzi, frattura del piatto tibiale

Giornata dolceamara per Emanuele Buzzi che, dopo l'ottima prestazione che gli ha fatto conquistare uno storico sesto posto, si è infortunato dopo aver tagliato il traguardo, andando a sbattere contro i materassi di protezione e rimanendo incastrato con gli sci. La gara è stata immediatamente interrotta per permettere ai sanitari di soccorrere il 24enne azzurro, che è stato successivamente caricato su un'ambulanza. Buzzi ha riportato una frattura del piatto tibiale e per lui la stagione è finita. 

I più letti