Mondiali Sci, a Kristoffersen il Gigante davanti a Hirscher e Pinturault. Male gli azzurri

Sci

Il 24enne sciatore norvegese batte l'eterno rivale Hirscher e fa suo lo slalom gigante ai Mondiali di Are. Terzo gradino del podio per il francese Pinturault. Giornata no per gli italiani: il migliore è De Aliprandini, 20°

MONDIALI SCI, GIGANTE FEMMINILE A VLHOVA, BRIGNONE 5^

MONDIALI ARE, BRIGNONE: "NON SI PUO' DISPUTARE UN MONDIALE COSI'"

Finalmente Henrik Kristoffersen. Lo sciatore norvegese ha battuto l’eterno rivale Marcel Hirscher nello slalom gigante mondiale. Si tratta della prima medaglia d’oro in carriera, oltre a 16 vittorie in coppa, per Kristoffersen, che più volte negli ultimi anni aveva sfiorato questo traguardo. Deve accontentarsi del secondo gradino del podio, invece, Marcel Hirscher, oro due anni fa a St. Moritz, oro un anno fa alle Olimpiadi e vero dominatore della stagione, che ha concluso la sua prova in 2'20''44, 20 centesimi in più di Kristoffersen, mentre la medaglia di bronzo è andata al francese Alexis Pinturault, in testa nella prima manche, che porta a casa due medaglie dopo l’oro conquistato in combinata. Una gara tiratissima nella seconda manche ma che ha visto trionfare Kristoffersen, che con il suo successo lascia l'Austria di Hirscher con zero medaglie d'oro in questi Mondiali.

Giornata da dimenticare, invece, per l’Italia che conferma le sue difficoltà in questa stagione. Già nella prima manche gli azzurri erano in fondo al gruppo, con Tonetti subito fuori. Moelgg, 25°, ha deciso di rinunciare alla seconda manche per non affaticarsi, viste le sue condizioni fisiche. Alla fine della gara il migliore dei nostri è stato Luca De Aliprandini, febbricitante alla vigilia, che ha chiuso al 20° posto.

I più letti