Sci, caos cronometro Crans Montana: cambia ancora il podio della discesa femminile

Sci

A 3 giorni dalla discesa libera femminile di Crans Montana è ancora caos cronometro. In seguito ai nuovi controlli chiesti dopo le proteste austriache cambia ancora il podio. Confermata la vittoria dell'azzurra Sofia Goggia

CRANS MONTANA, TRIONFO DI SOFIA GOGGIA

FEDERICA BRIGNONE VINCE LA COMBINATA A CRANS MONTANA

Ancora caos cronometraggi dopo la discesa libera femminile a Crans Montana. Tre giorni dopo la gara cambia ancora il podio: escono le due svizzere Joana Haehlen e Lara Gut, ci entrano l'austriaca Nicole Schmidhofer e, al terzo posto, la svizzera Corinne Suter. Federica Brignone torna settima e Nadia Fanchini ottava. Mai in discussione la vittoria di Sofia Goggia che resta confermata. La decisione arriva dopo i nuovi controlli chiesti in seguito alle proteste austriache. 

Cronometri in tilt

Già sabato durante la gara i cronometri avevano dato problemi, costringendo le atlete a lunghe attese alla partenza. Con i risultati definitivi comunicati ben 3 ore dopo la gara. Tempi che però sono stati smentiti dagli ultimi controlli, con tanto di scuse dell'azienda responsabile dei cronometraggi. Una beffa, a pensare che la discesa si è disputata in Svizzera.

I più letti