Biathlon, Dorothea Wierer vince coppa di inseguimento. E la Generale è a un passo

Sci

L'altoatesina chiude 12^ nella prova di inseguimento di Oslo, risultato che le consente di conquistare la "coppetta" di specialità. Domenica si decide la Coppa generale: Wierer guida la classifica con 894 punti, a +42 punti su Lisa Vittozzi

WIERER E WINDISCH, L'ORO DI ANTERSELVA

Oggi si prende la "coppetta", domenica l’attende la Coppa con la “C” maiuscola, quella generale. E’ una Dorothea Wierer in versione pigliatutto in questo finale di stagione, con l’azzurra che vince la classifica individuale di inseguimento e si appresta a diventare la prima regina del biathlon azzurro. La finanziera di Anterselva ha chiuso 12^ la 10 chilometri di inseguimento sulla neve di Oslo, in Norvegia: un risultato che non le consente ancora di alzare la Coppa generale, ma che le basta per far sua la “coppetta” del pursuit. “Doro” è partita forte, per poi crollare nel finale ed essere rimontata da Hauser e Aymonier, uscendo dalla top ten. La gara è stata vinta dalla slovacca Kuzmina, praticamente perfetta al poligono (20/20), davanti alla tedesca Hermann e alla svedese Oeberg. Wierer vince la classifica di specialità con 327 punti. Seconda la norvegese Roeiseland, terza Kuzmina. Solo quarta Lisa Vittozzi, che partiva in testa ma non è riuscita ad andare a punti.

La classifica generale

Per vincere la Coppa generale all’altoatesina sarebbe bastato un settimo posto. Wierer rinvia la festa a domenica, quando è in programma la mass start (disciplina in cui si è appena laureata campionessa mondiale a Oestersund). L’altoatesina comanda con 894 punti davanti a Vittozzi (852) e a Kuzmina (844).

I più letti