Brignone dopo la vittoria del SuperG di Sochi: "Non mi voglio fermare"

Sci

L'azzurra, reduce dalla vittoria di Sochi, non vuole fermarsi: "E' già la mia stagione più bella, ma non ho intenzione di fermarmi. Voglio continuare a divertirmi". Contenta anche Goggia: "Nelle difficioltà do sempre il meglio"

Federica Brignone continua a stupire. L’azzurra trionfa nel SuperG di Sochi davanti a Sofia Goggia e si prende la vittoria numero 14 in carriera in Coppa del Mondo. Una reazione d'orgoglio da campionessa vera dopo la caduta di Bansko della scorsa settimana.  "Volevo recuperare ciò che avevo perso con la caduta della scorsa settimana”, ha spiegato "Fede" a fine gara. "Ho commesso un grave errore a metà pista, ma ho continuato a spingere, a dare tutto in ogni curva. E questo ha fatto la differenza”. La valdostana ha parlato anche della sua stagione da sogno. "Sono stata a lungo indecisa, ma alla fine sono contenta di essere venuta in Russia. Sono in testa in tre specialità (SuperG, Gigante e Combinata), ho già mio personale record di punti in CdM. Le scelte prese con lo staff stanno dando i frutti. Ma non mi fermo, ci sono tanti obiettivi da raggiungere. L’importante è continuare a divertirsi", ha concluso l'azzurra.  

Goggia: "Nelle difficoltà do sempre il meglio"

Soddisfatta anche Sofia Goggia, che dopo la caduta nella prima discesa di Bansko aveva saltato la seconda libera e il SupeG per una contusione alla gamba. “Non pensavo di aver fatto un tempo da podio – ha spiegato la campionessa olimpica di Pyeongchang 2018 -. Correvo al buio, per me è stata una settimana complicata. Ma nelle difficoltà riesco sempre a tirare fuori il meglio. Quando arrivi seconda in una gara in cui pensavi di non poter essere in partenza è un ottimo risultato. Faccio i complimenti a Federica per la sua vittoria. Ora c’è Garmisch, dove penso proprio che ci divertiremo”.

I più letti