Mondiali Biathlon, Fourcade vince l'oro nell'individuale: 11° titolo iridato per lui

Sci
fourcade 03

Il francese vince l'oro nella prova individuale ai Mondiali di Anterselva e sale a 11 titoli iridati in carriera, conquistando la 27esima medaglia - tra prove singole e a squadra - nella manifestazione. Il migliore degli italiani, Lukas Hofer, ha chiuso al 13esimo posto a causa di troppi errori al poligono. Giornata da dimenticare per Bormolini, Chenal e soprattutto Windisch

Undici titoli iridati e ventisette medaglie tra prove singole ed a squadre ai Mondiali di biathlon. Sono i numeri spaventosi del francese Martin Fourcade, che, dopo il bronzo nello sprint, si è imposto nell'individuale maschile ad Anterselva 2020. Giornata amara invece per i colori azzurri: dopo la vittoria di ieri di Dorothea Wierer l'Italia non si ripete, anzi: il migliore degli azzurri è Lukas Hofer, solo 13/o. Sempre in testa, il transalpino ha battagliato a distanza con Johannes Boe, l'unico capace di dargli filo da torcere. La sfida tra i due si è risolta all'ultimo poligono, quando un errore di troppo da parte del norvegese ha spalancato la porta della vittoria al francese, l'unico nella storia a vincere per quattro volte l'oro nello stesso format. Il bronzo è andato all'austriaco Dominik Landertinger, attardato di 1'22"1 e con un errore.

Fourcad sale sul podio ad Anterselva dopo il primo posto nell'individuale - ©Getty

Il migliore in casa Italia è Lukas Hofer, 13esimo a 3'35"1 dal leader: il 30enne di San Lorenzo di Sebato ha condotto una ottima gara sugli sci (quinto tempo) ma ha pagato la poca precisione al poligono. Il rammarico è per quarta serie di tiro dove Hofer ha commesso ben due errori: senza di questi si sarebbe piazzato almeno tra i migliori dieci. Nettamente più dietro Thomas Bormolini, 48esimo e Thierry Chenal, 60esimo. Giornata da dimenticare invece per Dominik Windisch, 75esimo e con otto errori a referto.

 

"Ho fatto molta fatica all'ultimo poligono, molto deriva probabilmente dal fatto che tiro troppo sugli sci - le parole di Hofer -  Mi tremano le gambe, quindi devo cercare di risolvere questo aspetto. Nell'individuale quattro errori pesano, per ottenere un risultato importante devi essere molto pulito. La nota positiva odierna è il bel passo sugli sci anche in vista della staffetta singola mista di domani. Dovrò impegnarmi, gareggerò insieme alla bi-campionessa, Dorothea Wierer. Faremo il massimo, speriamo che andrà tutto bene". Amareggiato per la brutta prestazione Dominik Windisch: "Non so ancora come spiegarmi le difficoltà che accuso nelle serie di tiro - dice - continuo a fare degli errori. Quella di oggi è una giornata da dimenticare. Sugli sci mi sento bene, riesco a fare quanto voglio quindi non è un problema di condizione fisica. Il problema ripeto il tiro, manca un po’ di fiducia. Quando non ce l'hai è difficile offrire delle prestazioni di livello al poligono"

I più letti