Snowboardcross, Michela Moioli vince in Coppa del Mondo: "Dedica a Bergamo e all'Italia"

SNOWBOARD
Instagram @michela_moioli

Applausi per la 24enne azzurra che, dopo il 2° posto ottenuto a Sierra Nevada, ha conquistato per la terza volta la Coppa del Mondo di snowboardcross. Bergamasca e originario di Alzano Lombardo, Michela ha dedicato commossa il trionfo alla sua città e all'Italia coinvolta dall'emergenza Coronavirus: "Ho gareggiato per voi, col cuore. Forza ragazzi"

CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

"Oggi ho gareggiato per il mio paese, Alzano Lombardo. Non avrei potuto essere qua". Chi parla, commossa dopo l’ennesimo trionfo, è Michela Moioli reduce dalla terza vittoria in Coppa del Mondo di snowboardcross. È bastato il 2° posto a Sierra Nevada, alle spalle della francese Chloe Trespeuch, per aggiudicarsi il trofeo con il podio numero 29 in carriera della 24enne bergamasca. La campionessa olimpica in carica ha infatti portato a 900 i suoi punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, l’australiana Beffe Brockhoff (4400 contro 3500): Michela non potrà più essere raggiunta dalle avversarie, perché alla tappa conclusiva in programma a Veysonnaz (domenica 15 marzo) partecipano solamente le migliori sedici della classifica di specialità. E pertanto, anche un piazzamento in ultima posizione, le consentirebbe di rimanere inattaccabile.

La dedica: "La situazione è difficile, ne verremo fuori"

"Ero un po’ tesa, anche prima di partire. Mi è andata bene che avevo margine, in finale potevo giocarmela meglio", ha ammesso Michela Moioli al termine della gara. Interpellata sull'emergenza Coronavirus che sta coinvolgendo l’Italia e Bergamo, lei che è originaria di Alzano Lombardo, l’azzurra ha confidato in lacrime: "Voglio solo dire a tutti i miei amici e a tutti gli italiani di tenere duro. La situazione è difficile, ma ne verremo fuori. Io oggi ho gareggiato per voi, col cuore. Per tutti gli italiani e per la città di Bergamo. Forza ragazzi".

I più letti