02 novembre 2017

McGregor sfida ancora Mayweather: "Nella rivincita lo batterei, vorrei combattere con le MMA"

print-icon
mcg

Conor McGregor durante il match dello scorso agosto a Las Vegas (Getty)

Il match del secolo dello scorso agosto potrebbe avere un seguito: "Se Mayweather accettasse, mi piacerebbe sfidarlo nelle arti marziali miste. In ogni caso, lo batterei anche nella rivincita con la boxe", ha detto spavaldo McGregor in un'intevista

MAYWEATHER-MCGREGOR, ATTO I

Come Rocky e Star Wars, anche un altro film che ha sbancato il botteghino potrebbe diventare una saga. Conor McGregor ha lanciato la sfida a Floyd Mayweather per la rivincita del match del secolo, conclusosi lo scorso agosto a Las Vegas con la vittoria per ko tecnico al 10^ round di 'Money', che dopo aver raggiunto l'obiettivo dei 50 successi senza sconfitte, ha definitivamente appeso i guantoni al chiodo. "Mi piacerebbe sfidarlo nelle MMA: se lui è d'accordo, perché non dovremmo farlo?", ha detto l'irlandese al programma "The Boxing Club" della BBC. Il nativo di Dublino vanta un record di 21-3 nelle MMA (18 ko) e 9-1 in UFC, la Ultimate Fighting Championship, ovvero la NBA delle arti marziali miste, di cui è stato due volte campione in due categorie differenti. Quello del 26 agosto scorso è stato soprannominato il match del $ecolo per aver prodotto un giro d'affari da un miliardo di dollari, tra cui 300 milioni solo di borsa per i pugili, con Mayweather che si è portato a casa la famosa Money Belt, la cintura da campione composta di 3360 diamanti, 600 zaffiri, 300 smeraldi e 1.5 kg di oro, il tutto avvolto in preziosa pelle di coccodrillo. 

"Rivincita con la boxe? Ora batterei Mayweather..."

McGregor è in tour promozionale con il suo film, "Notorious", che racconta la sua vita e la clamorosa ascesa a stella globale dello sport, sfiorando appena la sconfitta con Mayweather. Un ko che ancora brucia, a sentire le parole del fighter di Dublino: "Se ci fosse una rivincita con la boxe, sono sicuro che adesso vincerei - ha detto -. Potrei correggere gli errori commessi a Las Vegas e vincere il match". Le possibilità di un match del secolo II dipendono però dal pugile americano, ora pensionato d'oro: "Lui ora si è ritirato, non sarò certo io a costringerlo a tornare sul ring - ha detto McGregor -. Però se lui decidesse di rientrare e volesse combattere, sono sicuro che lo batterei. Lo rispetto molto, ma adesso vincerei contro di lui...". Nel frattempo, "Notorious" ammette la volontà di tenere il piede in due scarpe: "Il prossimo match sarà nelle MMA, voglio difendere il mio titolo mondiale. In seguito chissà, la boxe è un'ipotesi molto intrigante per me, non ci sono dubbi". La borsa di quasi 100 milioni di dollari ricevuta contro Mayweather fa certamente gola, con "Money" che passa il suo tempo fra i suoi strip-club di Las Vegas e duri allenamenti. Chissà che non ci ripensi anche lui...

I PIU' VISTI DI OGGI