Transatlantic Race, vince Giovanni Soldini con Maserati Multi 70

Vela
©Getty
soldini_getty

In una corsa lanciata attraverso l'Atlantico, da Lanzarote a Grenada (2.995 miglia nautiche), l'equipaggio di Maserati Multi 70, capitanato da Giovanni Soldini ha concluso la prova davanti a tutti con il tempo di 6 giorni, 18 ore 51 minuti e 41 secondi. Alla regata hanno partecipato 32 imbarcazioni, provenienti da oltre 20 Paesi

Nella notte italiana, Maserati Multi 70 ha tagliato per prima il traguardo dell'ottava edizione della RORC Transatlantic Race, organizzata dal Royal Ocean Racing Club in collaborazione con Yacht Club de France. Sull'imbarcazione, guidata dallo skipper Giovanni Soldini, hanno navigato Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol e Matteo Soldini. In una corsa lanciata attraverso l'Atlantico, da Lanzarote a Grenada (2.995 miglia nautiche), l'equipaggio ha concluso la prova con il tempo reale di 6 giorni, 18h51'41". In seconda posizione, a qualche miglia di distanza, PowerPlay di Peter Cunningham, con Ned Collier Wakefield skipper. Terzo Argo di Jason Carroll, con Brian Thompson

skipper

Soldini: "Premiato il lavoro degli ultimi anni"

Alla regata hanno partecipato 32 imbarcazioni, provenienti da oltre 20 Paesi. Maserati Multi 70 e i suoi concorrenti sono partiti l'8 gennaio da Puerto Calero, Lanzarote, con vento da Est. La prima parte della regata ha visto dominare PowerPlay, seguita a distanza di un centinaio di miglia da Argo e Maserati Multi70, ma il duello fra i tre trimarani, nella flotta di testa, non si e' mai esaurito. Maserati Multi70, in assetto volante, ha navigato all'inseguimento, accorciando le distanze lungo l'Atlantico, malgrado la rottura del timone sinistro occorsa a poche miglia dalla partenza per un impatto con un oggetto galleggiante. A 250 miglia circa dal traguardo, il trimarano italiano è andato in testa e, in contropiede sui MOD avversari che hanno scelto di passare a sud, è scivolato a nord dell'isola di Barbados, da cui e' riemerso con un vantaggio più stabile che lo ha accompagnato fino al traguardo di Quarantine Point. . "E' stata una regata al cardiopalma! Il nostro equipaggio ha dato il massimo e Maserati Multi70 ha fatto davvero la differenza" ha commentato alla fine Soldini "Sono molto soddisfatto. Il frutto del lavoro di questi anni è sotto i nostri occhi". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche