Serie A, Venezia cade a Capo d'Orlando. Ok Sassari

Basket

Pietro Colnago

sassari_reggioemilia_basket_seriea_lapresse

Ghiotta occasione per l’Olimpia Milano contro Avellino per allungare su Venezia, sconfitta a sorpresa a Capo d’Orlando. Bene Sassari, che ha la meglio su Reggio Emilia. In coda importante successo per Varese, che abbandona l’ultimo posto in classifica

Con Milano, impegnata con Avellino nel posticipo del lunedì, ad aspettare, la seconda giornata di ritorno dà proprio all’Olimpia un ulteriore vantaggio perché la sua prima inseguitrice, Venezia, cade a Capo d’Orlando dopo un supplementare per 90-82. Dopo il 77 pari dei tempi regolamentari, nell’overtime arriva il parziale di 13-5: prima è Delas che segna 2 dei suoi 19 punti finali per innescare la prima fuga, un gioco da tre punti di Mc Gee mette ancora tutto in discussione, ma poi la tripla di Stojakovic e il canestro del +7 di Diener regala a Capo d’Orlando l’ottavo successo casalingo consecutivo e la quinta posizione in classifica. Posizione che condivide con Reggio Emilia visto che nella sfida diretta tra le quarte a spuntarla è Sassari vittoriosa per 82-72. Reggio è padrona del primo tempo con Amedeo Della Valle che segna 17 punti per il +8 dell’intervallo. Nelle ripresa Sassari si scuote, comincia la rimonta con le triple di Bell e poi trova con Lawal, Savanovic e Stipcevic i canestri che valgono il successo.

Le altre partite - Molte le partite di giornata finite in volata: Brindisi batte in casa Pistoia 86-85 dopo essere stata sotto per 2 quarti. A decidere i canestri di Carter Robert che per due volte mette i punti del +3, non basta il canestro del -1 di Antonutti perché poi Moore sbaglia la preghiera finale. Torino invece vince 65-66 a Pesaro che a 2 minuti dalla sirena è ancora a +3 grazie al canestro di Thornton ma poi a ribaltare la situazione è il 4 su 4 dalla lunetta di Torino e l’errore finale di Jones che vale per Torino le parti alte della classifica. Vittoria fondamentale per Varese che lascia l’ultima posizione della classifica compiendo l’impresa di battere in trasferta Caserta: 80-86 il finale coi canestri di Johnson e Maynor, 26 il primo 21 il secondo, a scavare il solco e a nulla servono i 22 di Sosa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.