Reggio Emilia torna alla vittoria, Brindisi ko

Basket

Dopo quattro sconfitte di fila la Grissin Bon vince in casa 98-84 sui pugliesi con un fenomenale Polonara (25 punti e 5/5 da tre) e un efficacissimo Della Valle (20 punti e 6 assist). Il veterano Kaukenas è protagonista negli ultimi minuti

Dopo quattro sconfitte di fila, la Grissin Bon torna alla vittoria sul proprio campo, superando 98-84 l'Enel Brindisi al termine di un match sofferto più di quanto non dica il punteggio. Mattatori in casa biancorossa un monumentale Polonara, coadiuvato da un Della Valle efficacissimo e dal vecchio leone Kaukenas, protagonista degli ultimi, decisivi, minuti. In casa pugliese buone le prove di M'Baye, Carter e Moore, ma non abbastanza per contrastare il desiderio di vittoria reggiano.

Primo tempo, allungo Grissin Bon nel finale - Avvio di gara all'insegna di un caldissimo Della Valle che propizia con due "bombe" l'allungo reggiano: 11-4 dopo 4'. Reggio Emilia incrementa ulteriormente il margine e al 7' guida 16-7. Quando però l'attacco pugliese sale di tono e quello biancorosso si inceppa, l'Enel piazza un controbreak di 7-0 ed a un minuto dalla fine del periodo è parità: 16-16. Una conclusione dalla lunga di Polonara regala però un nuovo plus di 4 punti a Reggio. L'inizio del parziale è tambureggiante. Quando si scatena Reynolds la Grissin Bon opera un altro affondo, che una bomba del giovanissimo talento della Nazionale Under 18, Lever, scolpisce nel 37-29 del 7'. La Grissin Bon tocca poi il massimo vantaggio (48-39) in prossimità della sirena che manda tutti all'intervallo lungo.

Finale, ci pensa il vecchio leone Kaukenas - Al rientro Reggio Emilia raggiunge subito il +12 (55-43) ed appare decisamente più in palla di Brindisi. Gli ospiti faticano a superare la retroguardia reggiana e il vantaggio interno rimane quasi invariato sino al termine del quarto, che la truppa di Menetti chiude 68-58. Brindisi, sfruttando gli errori di Cervi e compagni, approccia bene l'ultima frazione infilando 4 punti di fila. Reggio però , sospinta da un monumentale Polonara, risponde colpo su colpo; così, a metà frazione, i padroni di casa hanno ancora la doppia cifra di vantaggio: 79-69. A volgere definitivamente l'inerzia a favore di Reggio, sono tre canestri da autentico campione del quasi 40enne Kaukenas. L'Enel infatti riesce solo a riavvicinarsi un po' per qualche errore di troppo dei padroni di casa, ma non abbastanza per ribaltare l'esito.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche