Final Four NCAA, Gonzaga e S.Carolina nella storia

Basket

Stefano Olivari

Nella prima semifinale del torneo dei college due squadre mai arrivate a questo punto della stagione, mentre nella seconda ci sarà la ventesima apparizione di North Carolina e la prima di Oregon dopo 78 anni. Un po' di Italia a Gonzaga, con l'assistente allenatore Riccardo Fois. Tutte le Final 4 LIVE u Sky Sport 2

Un’abbonata alle Final Four NCAA come North Carolina, due che l’atto finale NCAA nella loro storia l’hanno soltanto sognato come Gonzaga e South Carolina. E una, Oregon che è stata presente solo la prima volta (nel 1939 a Evanston) in cui è stato giocato questo torneo... Nel prossimo fine settimana a Glendale, Arizona (in pratica Phoenix), davanti a 70mila persone si incroceranno le solite mille storie del college basketball ma questa volta con qualche novità in più in un mondo in cui sovvertire le gerarchie è abbastanza difficile visto che i liceali più forti tendono a scegliere i college storicamente più forti o comunque quelli con la maggiore visibilità in prospettiva NBA. Facile dire che la North Carolina allenata da Roy Williams sia la grande favorita, magari pensando all’incredibile finale dell’anno scorso quando un canestro di Kris Jenskins all’ultimo secondo diede il titolo a Villanova e fece piangere tutti i Tar Heels. Che adesso, alla loro ventesima Final Four vogliono rifarsi. Va detto che prima dell’inizio del torneo la squadra con maggiore considerazione fra le quattro delle Final Four era Gonzaga, allenata da Mark Few e con l'italiano Riccardo Fois fra gli assistenti: nei sondaggi fatti dall’Associated Press risultava seconda, North Carolina sesta, la Oregon di Dana Altman nona, mentre la South Carolina di Frank Martin era fuori da ogni tipo di radar e del resto aveva chiuso la stagione perdendo 6 delle ultime 9 partite. Il suo cammino clamoroso nel torneo, battendo Marquette, Duke, Baylor e Florida è probabilmente la vera storia delle Final Four, per una squadra che attacca benissimo e difende malissimo.

Per Williams sarà la nona Final Four, meglio di lui hanno fatto soltanto monumenti come John Wooden (12), Mike Krzyzewski (12) e Dean Smith (11). E se dovesse vincere, come molti addetti ai lavori pensano (ma lo pensavano anche l'anno scorso), sarebbe il sesto della storia a conquistare tre titoli nazionali, insieme a Wooden (10), Krzyzewski (5), Adolph Rupp (3), Bob Knight (3) and Jim Calhoun (3). Bisogna dire che è stato un torneo con meno partite esaltanti del solito, fra quelle da ricordare c’è senz’altro la finale del Regional che ha mandato avanti North Carolina contro Kentucky, con un canestro nel finale di Luke Maye. Gonzaga-South Carolina e North Carolina-Oregon, quindi. Si parte nella mezzanotte (e 10 minuti) italiana fra sabato e domenica, con Gonzaga e South Carolina (Zags favoriti di 6,5 punti), mentre alle 2 e 50 saranno in campo North Carolina (favorita con 4.5 punti di spread) e Oregon. Il Championship Game nella notte fra lunedì e martedì. 

Tutte le gare saranno trasmesse in diretta e col commento in italiano. Questo il programma:

sabato notte ore 00.05 (Sky Sport 2 HD)
Gonzaga-South Carolina

sabato notte ore 02.45 (Sky Sport 2 HD)
North Carolina-Oregon

lunedì notte 02.45 (Sky Sport 2 HD)
La finale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche