Italia ko con il Belgio, si va a caccia della qualificazione mondiale

Basket

L'Italia si arrende 79-66 contro il Belgio nei quarti di finale: adesso l'obiettivo è conquistare la qualificazione per i mondiali in Spagna nel 2018 nel torneo per il 5°-8° posto

CLICCA QUI PER IL TABELLINO DI BELGIO-ITALIA

Dopo la vittoria nello spareggio con l’Ungheria, l’Italia di coach Andrea Capobianco si arrende nei quarti di finale contro il Belgio al termine di un match in cui le azzurre hanno stretto i denti fino al quarto periodo, prima di dover arrendersi definitivamente contro un avversario che si è dimostrato più forte. A trascinare l'Italia, come al solito in questo europeo, ci ha pensato Cecilia Zandalasini, il talento classe '96 che ha messo a referto 23 punti e 8 rimbalzi, decisivi per tenere a galla le azzurre assieme ai 17 punti di Giorgia Sottana, arrivati tutti nel secondo tempo, dopo che il Belgio aveva chiuso la prima metà di partita sul +13, avendo dimostrato tutto il suo potenziale offensivo già nei primi due quarti. Gli accorgimenti messi a punto da coach Capobianco durante l'intervallo hanno in parte limitato l'impatto delle nostre avversarie, brave a non perdere la testa nel terzo quarto e a tornare a dettare legge negli ultimi 10 minuti di match. Alla sirena finale sono 28 punti, 11 rimbalzi e 5 assist per Emma Meesseman, un rebus irrisolvibile per la nostra difesa, andata in sofferenza anche contro le varie Mestdagh (19 punti) e Wauters (17), in grado all'occorrenza anche di aprire il campo e risultare letali dal perimetro con alcuni canestri chirurgici da tre punti. Una sconfitta che non pregiudica le speranze di qualificazione ai prossimi mondiali: l'obiettivo adesso è conquistare il 5° posto, vincendo contro la perdente della sfida Spagna-Lituania, così da garantirsi un pass di accesso per la competizione della prossima estate.

Primo quarto

Parte meglio il Belgio a segno nei primi due possessi con una tripla e un sottomano, mentre in difesa la zona delle belga forza due palle perse dopo il primo canestro di Ress. L’Italia soffre a rimbalzo difensivo e la presenza in area di Meesseman (6 punti in fila) e Wauters, ma due canestri di Cecilia Zandalasini dal palleggio riportano l’Italia a -1. Il Belgio risponde subito con un 9-0 di parziale e prende immediatamente 10 punti di vantaggio, costringendo Capobianco al timeout. Il Belgio è bravo a sfruttare i cambi sistematici delle italiane per creare mismatch sotto canestro e si spinge anche sul +16 (27-11), mentre l’attacco di Capobianco non riesce a trovare soluzioni semplici per mettere punti a referto. A fine primo quarto è 27-13 dopo due liberi realizzati da Martina Crippa per un fallo antisportivo: il trio Meesseman (10), Mestdagh (9) e Wauters (6) ha realizzato 25 dei 27 punti delle nostre avversarie, mentre la migliore delle azzurre è Zandalasini con 6 punti. 

Secondo quarto

Sette punti in fila di Penna e Gorini e tre possessi difensivi eccellenti riportano lo svantaggio a -7, costringendo le belga al timeout. La difesa continua a tenere a secco le avversarie e con la tripla dall’angolo di Zandalasini ci riportiamo a -4. Una tripla di Vanloo, un canestro da sotto di Wauters e un’altra tripla senza ritmo di Mestdagh riportano il vantaggio sul +10, mentre Crippa produce 4 punti per tenere in vita l’attacco. Ancora Mestdagh punisce dall’arco salendo a quota 16 nella sua strepitosa partita (6/9 dal campo con 5 assist), facendo calare l’intensità difensiva delle azzurre. Le percentuali dall’arco del Belgio continuano a essere molto alte (5/8) e il vantaggio torna a +11, mentre l’Italia prova anche la zona in difesa e Zandalasini si inventa un 2+1 in acrobazia clamoroso per il -7. Il primo tempo si conclude sul 46-33 per il Belgio: 38 punti delle "Big Three" belga, mentre Zandalasini è l’unica in doppia cifra per le azzurre a quota 13. Le percentuali di squadra dell’Italia sono pessime con il 35% dal campo nonostante il 3/7 dall’arco, mentre le nostre avversarie sono al 54% da due e 5/8 da tre vincendo anche lo scontro a rimbalzo 20-15.

Terzo quarto

Nessuna delle due squadre segna per due minuti e mezzo, prima dell’entrata di Gaia Gorini dalla panchina. Una tripla di Vanloo fa uscire il Belgio dalla secca offensiva, mentre finalmente si mette in partita Giorgia Sottana con cinque punti in fila, riportandoci a -7 e costringendo la panchina del Belgio al timeout. Altri due giochi da tre punti di Sottana e Zandalasini valgono il nuovo -4 in contropiede. Un canestro difficilissimo di Meesseman ferma il parziale delle azzurre, ma Zandalasini sale a 18 con uno svitamento straordinario verso la linea di fondo. La rimonta si porta anche fino al -2 in questo straordinario terzo quarto delle azzurre con un palleggio-arresto-tiro di Sottana (11 punti nel quarto), e l’ennesimo gioco da tre punti a rimbalzo d’attacco di Formica ci tiene vicine. Il parziale di 22-11 del terzo quarto ci sorride: il punteggio prima degli ultimi 10 minuti è 57-55 per il Belgio.

Quarto quarto

Meesseman continua a dominare con la sua classe sui due lati del campo (20 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e 5 stoppate per lei a inizio ultimo quarto), e un parziale di 4-0 ci ricaccia indietro forzando il timeout di Capobianco. La difesa del Belgio sale di tono e blocca l’attacco delle azzurre per quattro minuti interi, con il vantaggio che lievita di nuovo sul +10. Un gioco da tre punti di Zandalasini vale il -7 a tre minuti e mezzo dalla fine, ma Mestdagh segna i suoi primi tre punti del secondo tempo nel momento più importante, nonostante le evoluzioni di Zandalasini (23 punti nella partita, miglior marcatrice della gara). Anche nei momenti più frenetici le belga sono più scaltre a imporre la loro esperienza, con Meesseman dalla lunetta che sale a quota 25 punti per il +11. Finisce 79-66 per il Belgio che accede alle semifinali: ora l'obiettivo dell'Italia diventa la qualificazione per i Mondiali in Spagna nel 2018, ottenibile vincendo le prossime due partite per arrivare al 5° posto (oppure solamente una nel caso in cui la Spagna batta la Lituania).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche