Eurobasket: Giorgia Sottana scrive all'arbitro: "Meritavamo di meglio"

Basket
sottana

La giocatrice della nazionale azzurra ha sfogato tutta la sua frustrazione via Instagram dopo il fischio che nel finale di gara ha deciso il match contro la Lettonia

Dopo la decisione arbitrale che nel finale di partita ha condannato le azzurre di coach Capobianco nella sfida contro la Lettonia, in molti hanno sfogato la propria frustrazione e rancore sui social network. Tra le tante voci, una delle più commosse è stata quella di Giorgia Sottana, protagonista di un europeo meraviglioso e delusa da quella che a detta sua è una sconfitta che non riesce ad accettare. La delusione per la mancata qualificazione ai mondiali è ancora troppo forte: queste le parole del suo post:

"Caro arbitro, 
Sì. Dico a te che hai preso l'ultimo fischio. Voglio dirti come mi sento e spero che prima o poi tu possa leggere queste parole. Mi sento come se qualcuno mi avesse rubato il cuore. 

Mi sento vuota. 

Mi sento come se tutto il lavoro che abbiamo fatto durante questo ultimo anno per arrivare fin qui, ci sia stato sottratto da te. Sono sicura che le ragazze della Lettonia hanno lavorato molto duramente tanto quanto noi, quindi perché prendere una decisione del genere? Non capisco perché non ci hai lasciato giocare il nostro ultimo possesso.

Fischia il fallo e lasciaci giocare.

Posso accettare la sconfitta ma non posso accettare che qualcun altro decida quando dobbiamo perdere. Non posso credere che la nostra passione, il nostro amore per questo gioco e tutti i sacrifici che abbiamo fatto siano stati resi vani da una decisione arbitrale.

Vorrei che tu fossi qui con me adesso, per capire tutto il dolore che sto provando.

Vorrei che tu potessi andare da Cecilia, probabilmente la più forte giocatrice in Europa, e dirle che non è colpa sua se abbiamo perso. Vorrei che tu potessi vedere le nostre lacrime. Magari avremmo perso lo stesso, o magari no. Chi può dirlo. Ma dopo tutto il lavoro che abbiamo fatto, la tua decisione è una ferita, una cicatrice nella nostra anima.

Avresti dovuto lasciarci giocare. 

Avresti dovuto far decidere al campo. Spero di non incrociare mai più la tua strada. Il dolore passerà prima o poi, ma la memoria rimarrà per sempre.

Avremmo meritato di meglio 💙"

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche