Basket Serie A: Avellino batte Varese, Milano sbanca Trento

Basket
avellino_lapresse_738x462

Nei 4 anticipi della 7^ giornata della Serie A di basket, Avellino supera Varese, l'Olimpia Milano centra la seconda vittoria consecutiva in campionato superando la Dolomiti Energia 74-55. Primo successo stagionale per Reggio Emilia che travolge Pistoia 90-42. Venezia la spunta 93-92 al supplementare contro Cantù

Nei quattro anticipi della 7ª giornata della Serie A di basket Reggio Emilia centra il primo successo in campionato su Pistoia, che con soli 42 punti a referto eguaglia il minimo storico della Serie A. Milano si rialza dopo la sconfitta in Eurolega contro lo Zalgiris e supera 74-55 Trento. Successo anche per Venezia che s’impone all’overtime su Cantù. Nel match giocato domenica alle 12:00, la Sidigas Avellino batte 65-61 la Openjobmetis Varese.

Avellino-Varese 65-61

La Sidigas Avellino sale a 10 punti in classifica, ottenendo la quinta vittoria in Serie A. I campani devono però soffrire per avere la meglio su Varese. La Openjobmetis parte con le marce alte in difesa e concede nel 1° quarto solo 10 punti ai padroni di casa. I ragazzi di Sacripanti reagiscono nel secondo parziale e allungano nel terzo, grazie ad un 20-11 che regala il +6. Varese prova a rientrare per giocarsela in volata, ma la Sidigas gestisce e non rischia più di tanto. 

Avellino: Wells 16, D'Ercole 10

Varese: Hollis 15, Okoye 10

Milano si rialza battendo Trento 74-55

Dopo la batosta infrasettimanale in Eurolega contro lo Zalgiris, l'Olimpia Milano si rialza in campionato sul campo della Dolomiti Energia. Gli uomini di Pianigiani superano Trento 74-55, centrando la seconda vittoria di fila. L'EA7 torna in vetta a quota 12 punti insieme con Venezia e Brescia, che giocherà a Bologna. Per Trento si tratta invece della seconda sconfitta consecutiva, che la lascia a quota 4 in classifica.

Trento: Behanan 17, Forray 10 
Milano: Theodore 18, Goudelock 16

Prima vittoria in campionato per Reggio Emilia, record negativo per Pistoia

La Grissin Bon trova la sua prima vittoria in campionato asfaltando 90-42 una The Flexx Pistoia giunta alla quinta sconfitta consecutiva, tuttora incapace di reagire all'infortunio del suo fuoriclasse McGee. La squadra toscana eguaglia il minimo storico di punti segnati in una gara di Serie A. Il match, di fatto, dura solo 8' minuti, il tempo necessario per i padroni di casa di operare il primo break dal quale Pistoia non riesce più a risollevarsi. Ottima prova in casa reggiana di Della Valle - non e' una novità -coadiuvato da un convincente Julian Wright. Più che positivo l'esordio del neo ingaggio emiliano Chris Wright. Sul fronte toscano si salva il solo Laquintana.

Reggio Emilia: J. Wright 20, Della Valle 18, Reynolds 13. 
Pistoia: Laquintana 8, Gaspardo 7.

A Venezia serve un supplementare per superare Cantù

Partita dell'orgoglio per Cantù che, nonostante le nubi sempre più scure sul futuro della società e una paventata fine dell'era Gerasimenko, lotta contro Venezia cedendo 92-93 ai supplementari. Disastroso primo quarto per i padroni di casa che subiscono un parziale di 0-12 in 4'. Gli ospiti segnano indisturbati dalla distanza: il primo canestro di Cantù arriva dopo 5 minuti. I brianzoli non tornano in difesa, in attacco soffrono la zona di Venezia e la prima frazione si chiude 13-30. Nella seconda, Cantù rosicchia qualcosa ma poi il suo ritmo sale e la Reyer non segna più. Una tripla di Parrillo e un canestro più fallo di Crosariol riaprono i giochi e Cantù va negli spogliatoi sul 43-45. Il terzo quarto si avvia in sostanziale equilibrio, poi Venezia riprende sicurezza e approfitta del calo dei padroni di casa portandosi al 66-70 del 30'. La Reyer continua a punire con il tiro dalla massima distanza mentre Cantù si affida all'estro di Culpepper, che al 39' da lontano porta i suoi all'overtime. Tutto si decide ai liberi negli ultimi 16 secondi. Chappel subisce fallo su tiro da tre a 9" dalla fine sull'88-91. Ne mette solo due. La mano di Johnson invece non trema e con due liberi assicura la vittoria a Venezia, reduce dal ko a Torino.
 

Cantù: Culpepper 25 , Chappell 18 , Smith 13 
Venezia: Orelik 20, Haynes 19, Bramos 16

BASKET: SCELTI PER TE