Basket, Serie A: vince Avellino, è prima da sola. Sconfitta per Brescia

Basket

Avellino vince e stacca tutti in attesa di Milano: battuta Bologna in casa 87-59, mentre Brescia perde ancora. Dopo il k.o. della scorsa giornata, ecco la sconfitta a Torino. Due punti anche per Venezia, Cremona, Sassari e Brindisi

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

In attesa del risultato del posticipo che vedrà impegnata Milano, una delle capoliste, contro Pistoia, il penultimo turno del girone d’andata vede la classifica accorciarsi verso la vetta con le inseguitrici che guadagnano punti preziosi e con Avellino che, per almeno 24 ore, è da sola davanti a tutti. La Sidigas batte in casa la Virtus 87-59 espletando la pratica nel primo tempo chiuso sul 44-25 con Fesenko dominatore dell’area e l’atleticità degli esterni ad abusare della difesa bianconera per poi dilagare nella ripresa mettendo insieme la cifra record di 10 schiacciate di squadra.

Torino si prende la soddisfazione di battere Brescia, alla sua terza sconfitta consecutiva, quarta nelle ultime cinque partite, 95-86. A decidere sostanzialmente è il primo quarto che i piemontesi chiudono sul 32-16 grazie ai canestri di Patterson e Vujacic, Brescia reagisce, nella ripresa rientra fino al -6 con Moss , 22 punti per lui alla fine, ma alla fine è ancora Patterson a mettere la partita che vale la quinta piazza in ghiaccio.

Anche Venezia approfitta del passo falso di Brescia per agganciarla in classifica con la vittoria 72-71 su Pesaro. Dopo essere scappata via nel primo tempo con Peric a fare la differenza,  subisce nel secondo  il ritorno di Pesaro che, grazie alla coppia Ceron-Monaldi, 26 punti in due, agguanta addirittura la parità sul 65. Nella volata finale la sfida è tra Haynes e Moore ma è il canestro dell’americano di Venezia che decide con Pesaro che sciupa l’ultima occasione e, complice la vittoria di Brindisi a Reggio Emilia per 73-77 con solo gli stranieri a referto, ora si trova da sola all’ultimo posto. Nelle scontro diretto tra Sassari e Trento per un posto nelle prime otto e la concreta possibilità di giocare le Final Four di Coppa Italia a sorridere sono i sardi che vincono 78-67 mettendo 5 giocatori in doppia cifra con Bamforth a quota 23 ma anche Polonara a 11.

I più letti