Sacchetti: "I tagli di Ricci e Brian? Scelta difficile ma giusta, portiamo i più forti"

Basket

Meo Sacchetti ha spiegato le motivazioni degli ultimi due tagli in vista dei Mondiali: "Con i rientri di Datome e Gallinari abbiamo ritrovato giocatori di livello diverso, portiamo la squadra più forte". Una battuta sulla reazione in famiglia dopo il taglio del figlio Brian: "Avrò problemi con mia moglie..."

TEAM USA-REPUBBLICA CECA LIVE

I 12 CONVOCATI DI SACCHETTI

I 20 GIOCATORI DA VEDERE SU SKY

Il CT della nazionale di basket Meo Sacchetti ha commentato così a Sky Sport gli ultimi due tagli in vista dei Mondiali: "I due giocatori sono Pippo Ricci e Brian Sacchetti. Sicuramente con Gigi Datome e Danilo Gallinari infortunati avevo bisogno di giocatori in quel ruolo che ci permettessero di allenarci un po’ durante la preparazione. Abbiamo aspettato questi due giocatori che si sono ripresi e sono – senza offendere né mio figlio né Ricci – di un livello diverso, perciò la scelta è stata un po’ obbligata. Dietro le scelte può esserci qualcosa di giusto o sbagliato, ma penso sia stata la più giusta per la nostra squadra". Una scelta anche di forte carattere personale, visto che uno dei due giocatori è suo figlio Brian: "È stato facile da una parte e difficile dall’altra" ha spiegato coach Sacchetti. "Facile perché, senza offesa per i due ragazzi, pensiamo di aver portato la squadra più forte. Dall’altra è logico che… avrò dei problemi con mia moglie quando arriverà qui, ma tanto lo avrà già scoperto. Perciò se proprio devo litigare, almeno litigo per telefono" ha concluso sorridendo. Ora che i dodici sono stati decisi, i Mondiali possono cominciare: appuntamento sabato 31 agosto alle 13.30 in diretta esclusiva sui canali Sky Sport.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche