Mondiali Basket, la Nigeria esulta prima del dovuto: "Olimpiadi? Ancora no!"

Basket

La squadra africana esulta dopo il successo contro la Corea del Sud, convinta di essere già qualificata per Tokyo 2020, ma la FIBA sui social interviene a spegnere l'entusiasmo della federazione: "Bisogna ancora giocare per assegnare le posizioni dalla 17 alla 32"

L'ITALIA CI PROVA, MA LA SERBIA È TROPPO FORTE

IL CALENDARIO COMPLETO DELLE PARTITE SU SKY SPORT

Tutti noi guardavamo alla Tunisia: la sfida tra la squadra di Salah Mejri e il Porto Rico era quella decisiva per determinare uno dei nostri prossimi avversari. Spettatori interessati di quella sfida però erano anche i nigeriani – impegnati contro la Corea del Sud in un testa a testa per non chiudere all’ultimo posto il girone B. Josh Okogie e compagni hanno fatto il loro, vincendo senza troppi problemi la partita contro gli asiatici per 108-66, mentre la Tunisia si è arresa in volata dopo la tripla di Porto Rico a 5 secondi dalla sirena. Una sconfitta che ha impedito alla squadra africana di accedere al secondo girone e di conquistare in automatico un pass per Tokyo 2020 (in quanto unica nazione di quel continente a chiudere tra le prime 16 del mondiale). Un ko che a quel punto ha illuso anche la Nigeria, convinta che l’assegnazione venisse fatta via ranking e di conseguenza sicura di aver ottenuto la qualificazione alle Olimpiadi: “Ci vediamo a Tokyo 2020”, ha scritto il profilo Twitter ufficiale della federazione. “Dopo la sconfitta della Tunisia, la Nigeria ha chiuso i mondiali come la miglior squadra africana. Per questo abbiamo conquistato in automatico l’unico pass olimpico disponibile”. Un’illusione, visto che in realtà tutte le eliminate saranno chiamate a giocare altre partite nei prossimi giorni per definire la classifica dalla 17^ alla 32^ posizione. Per questo la FIBA è intervenuta direttamente su Twitter, smorzando l’entusiasmo con un commento dall’account ufficiale: “Nope, la vosta valutazione non è corretta. Bisogna ancora giocare altre partite per definire il ranking finale della manifestazione”. I festeggiamenti insomma per la Nigeria sono quantomeno rimandati, con la speranza di non guardarsi indietro tra qualche giorno e scoprirsi vittime di una beffa dovuta a un’incomprensione del regolamento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche