Basket, Supercoppa: Sassari-Venezia 83-80. La rivincita di Pozzecco

Basket

Va al Banco di Sardegna la Supercoppa 2019, il primo trofeo della stagione e il secondo vinto dalla Dinamo dopo quello del 2014. A Bari battuta 83-80 l'Umana Reyer al termine di un tempo supplementare: spiccano i 19 punti di Jerrels e i 13 di McLean, decisivo Vitali con due triple all'overtime. Pozzecco si prende la sua rivincita dopo l'ultima sconfitta nella finale Scudetto e dà spettacolo a fine partita

POZZECCO SHOW: "SE VINCIAMO PAGO PER TUTTI"

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Festa Dinamo Sassari al PalaFlorio di Bari, teatro della Zurich Connect Supercoppa 2019 vinta dal Banco di Sardegna sull’Umana Reyer Venezia. Termina 83-80 dopo un tempo supplementare, rivincita per Gianmarco Pozzecco che può esultare dopo la sconfitta in gara-7 della finale Scudetto. Il primo trofeo della stagione va a Sassari al termine di una gara controllata, condotta anche a +20 (44-24) prima di rischiare di perderla sul più bello. Decisivi James McLean (13 punti) e Michele Vitali, autore di due triple fondamentali all’overtime, ma il top-scorer ed MVP risulta Curtis Jerrels con 19 punti (17 dei quali in un primo tempo esaltante). Non bastano Chappell (19 punti) e Bramos (15) a Venezia che perde la seconda finale di Supercoppa dopo quella del 2017 a Forlì. Pesante l’espulsione di Austin Daye dopo soli 9’ (fallo antisportivo e tecnico per simulazione), ciò nonostante l'Umana Reyer rimonta fino al 60-60 e si porta fino al supplementare (69-69) prima di cedere nel finale.

Pozzecco-show a fine partita

Seconda Supercoppa vinta da Sassari dopo quella casalinga del 2014, mentre per Pozzecco è il secondo trofeo da coach della Dinamo dopo la FIBA Europe Cup del 2019. Lo stesso "Poz" aveva già trionfato nella competizione da giocatore nel 1998 con la maglia di Varese, lui che a fine gara ha dato spettacolo come da tradizione. Maglia celebrativa, complimenti a Venezia e dichiarazioni sulla partita: "Ringrazio i miei ragazzi che sono meravigliosi, siamo molto contenti. La dedico a tutti i sardi". E non è mancata la "dedica" all'amico Andrea Meneghin.

I più letti