Basket Serie A, Nicolò Melli torna a Milano: "Felice di ritrovare un grande club"

basket

A sei anni dall'addio e dopo due stagioni non sempre facili in NBA Nicolò Melli torna a vestire la maglia dell'Olimpia Milano. "Avevo detto che era un'arrivederci - ha sottolineato l'azzurro, che sarà ai Giochi di Tokyo -, torno diverso come giocatore grazie alle belle esperienze fatte all'estero, sono felice". Firmato un contratto di tre anni

L'Olimpia Milano ha annunciato di aver raggiunto un accordo per tre anni con Nicolò Melli, in arrivo dai Dallas Mavericks dopo due anni in NBA tra New Orleans e Mavs. Per l'azzurro - che parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo con la Nazionale - si tratta di un ritorno dopo le stagioni passate a Milano dal 2010 al 2015. “L’avevo detto che era un arrivederci - ha spiegato ail giocatore al sito del club -, c’è ovviamente molta felicità nel ritrovare dopo sei anni un club che ha rappresentato tanto nella mia crescita: qui sono arrivato ragazzino, qui ho giocato le prime sfide ad alto livello, qui ho ottenuto il primo indimenticabile successo, lo scudetto. Torno diverso come giocatore, grazie alle belle esperienze ad alto livello fatte all’estero, e anche alle vittorie conquistate con altri club. È diversa anche Milano, rispetto a quella dalla quale sono partito: nei giocatori, nello staff tecnico, nella dirigenza stessa, che insieme alla proprietà vorrei ringraziare per quanto fortemente mi hanno cercato e voluto. Di immutato, però, ci saranno lo spirito vincente di una società che aspira sempre al massimo e la passione di una tifoseria che non vede l’ora di essere di nuovo al fianco della sua squadra: anche per queste ragioni, tornare dopo sei anni è molto stimolante”.

Stavropoulos: "Il giocatore ideale per noi"

Entusiasta dell'arrivo dell'ex NBA il general manager dell'Olimpia Christos Stavropoulos: "Nicolò è sempre stato al centro dei nostri pensieri - ha spiegato - è il giocatore ideale, nel pieno della maturità, che volevamo perché è l’emblema del giocatore di squadra, con qualità tecniche indiscutibili. Inoltre, il suo ritorno dopo sei anni e una carriera di altissimo livello alle spalle, rappresenta per tutta l’Olimpia un motivo di orgoglio. Questo per noi è un giorno di grande felicità".

La carriera di Melli

Nicolò Melli ha cominciato a giocare a Reggio Emilia, debuttando in Serie A con la stessa squadra e rimanendovi fino alla stagione 2009/10. Nell’estate del 2010, è passato all’Olimpia Milano: la prima stagione l’ha trascorsa, in parte, in prestito a Pesaro. Ritornato a Milano nel 2011 vi è rimasto fino al 2015. Ha vinto lo scudetto del 2014 proprio con l’Olimpia con la quale ha giocato 81 partite di EuroLeague con 390 punti. In Serie A ha giocato 177 partite con l’Olimpia segnando 928 punti e 698 rimbalzi catturati. Nell’estate del 2015 è passato al Bamberg e dopo due anni al Fenerbahce. Ha vinto due volte il titolo tedesco e una volta quello turco, ha vinto la coppa nazionale sia con il Bamberg che con il Fenerbahce. Ha giocato le Final Four di EuroLeague nel 2018 e nel 2019: nella prima ha raggiunto la finale per il titolo nella quale ha segnato 28 punti contro il Real Madrid a Belgrado. Nell’estate del 2019 è passato ai New Orleans Pelicans della NBA e nel corso della stagione 2020/21 è stato ceduto ai Dallas Mavericks. In due anni, ha giocato 105 partite con 529 punti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche