Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 dicembre 2018

Olanda, gol fatto per Seuntjens. Anzi, no: troppo effetto nel pallonetto. VIDEO

print-icon

È successo negli ottavi di Coppa d'Olanda tra AZ Alkmaar e PEC Zwolle: avanti 1-0 in avvio, i padroni di casa sfiorano il bis al 15' con la prodezza dell'attaccante Seuntjens. Un pallonetto destinato a varcare la linea della porta di Boer, peccato che l'effetto impresso alla sfera la allontana per un clamoroso auto-salvataggio. Lo sfortunato numero 20 avrà modo di rifarsi nel 5-0 finale

TIFOSI PARTIZAN, PALLE DI NEVE CONTRO GUARDALINEE. VIDEO

AMBURGO, GAFFE DI NATALE: ECCO I GADGET DEL WERDER

MAGIA DI TERRY PER RACCOGLIERE I PALLONI. VIDEO

Tra gol e prodezze individuali ammirate sui campi di calcio, non mancano nemmeno gli episodi più curiosi legittimati dalla presenza sui social. Video che diventano virali per la gioia di tifosi e appassionati, episodi imperdibili come quanto accaduto negli ottavi di Coppa d’Olanda tra AZ Alkmaar e PEC Zwolle. Si affrontavano infatti due formazioni iscritte alla Eredivisie, la massima serie nazionale, incrocio dall’epilogo in linea con le posizioni agli antipodi in campionato: 5° posto per i biancorossi guidati da van den Brom, quartultimo per i biancoblù vittoriosi proprio in Coppa nel 2014. Ebbene, i padroni di casa dell’AZ si sono imposti per 5-0 andando a segno tre volte nei primi 25 minuti: in realtà quello che è andato a referto come un tris poteva comodamente essere un poker, basta chiedere allo sfortunato Mats Seuntjens.

Avanti 1-0 con Idrissi che segnerà poco dopo un altro gol, la formazione di Alkmaar può rivendicare l’incredibile accaduto al minuto 15: fuga di Stengs che accomoda il pallone al centro per Seuntjens, pallonetto di prima intenzione a scavalcare Boer per il 2-0 dell’AZ. Anzi, no: se il numero 20 biancorosso stava già esultando inseguito dal compagno mentre il portiere ospite osservava inerme la traiettoria del pallone, è stato proprio l’effetto impresso alla sfera a negare la prodezza a Seuntjens. Già, perché appena rimbalzato sulla linea di porta, il pallone è schizzato verso l’esterno strozzando in gola l’urlo di gioia dell’AFAS Stadion. Praticamente un auto-salvataggio che ha lasciato impietrito lo stesso attaccante dell’AZ, come immortalato dalle telecamere. Poco male per lui, 26enne centrocampista adattato a centravanti e già a segno 4 volte in stagione: il provvisorio 4-0 nella ripresa porta proprio la sua firma, pillola ad addolcire una beffa assurda.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi