12 gennaio 2017

Müller, finta telefonata per beffare i giornalisti

print-icon

Al momento di tornare in Germania dopo il ritiro in Qatar, al suo arrivo in aeroporto, tanti giornalisti e paparazzi lo aspettavano a braccia aperte. L'attaccante del Bayern ha pensato di dribblarli mettendo in scena una finta telefonata. Peccato, che al posto del telefonino, abbia preso in mano il suo passaporto...

Cosa fare se, passeggiando per l’aeroporto trovi decine di giornalisti e paparazzi? Se sei un attaccante di fama mondiale, probabile tu possa tentare un bel dribbling. E’ quello che ha provato a fare Thomas Müller, al momento di tornare a casa dopo il ritiro in Qatar con il Bayern Monaco.

Il passaporto come telefono - Per "salvarsi" ha escogitato una finta telefonata: chi proverà a disturbarti se stai già parlando con qualcun altro, avrà pensato? Peccato che, invece di prendere in mano il suo telefonino cellulare, ha arraffato al volo il suo passaporto. Le risate, in sottofondo, fanno capire però che la furbata non gli è riuscita a pieno. Quantomeno però, sembra aver dribblato alla grande le domande...

TUTTI I GOL DELLA BUNDESLIGA

Tutti i siti Sky