user
03 dicembre 2017

Schalke-Colonia, Goretzka come Zidane: che testata ad Özkan

print-icon
La testata di Leon Goretzka durante Schalke-Colonia

La testata di Leon Goretzka durante Schalke-Colonia

Nel finale di Schalke 04-Colonia, Leon Goretzka si è reso protagonista di una testata nei confronti di un giocatore avversario. A molti è tornato in mente il gesto di Zidane nei confronti di Materazzi durante la finale Mondiale di Germania 2006

Si scrive Leon Goretzka, si legge Zinedine Zidane. "Ma non è proprio così, le cose sono andate diversamente". E’ il finale di un equilibrato Schalke 04-Colonia, scontro duro a centrocampo in cui ha la peggio il classe ’95 oggetto del desiderio di molte big europee. "Alzati" gli urla il suo avversario Salih Özkan, un ammonimento che non va giù a Goretzka che, nel momento di tirare su la testa, colpisce violentemente il suo avversario. Un gesto secco e preciso che coglie nel segno. Cartellino rosso? Nemmeno per idea, l’arbitro lascia correre tra lo stupore generale. Anzi, a finire in dieci la gara è il Colonia, a causa del doppio giallo sventolato sotto il naso di Yuya Osako.

La verità di Goretzka

Un gesto che a molti ha ricordato la testata di Zinedine Zidane rifilata a Marco Materazzi durante la finale de Mondiale di Germania 2006. Un’associazione che non è andata giù a Goretzka che, nel post partita, ha provato a spiegare quanto accaduto in campo: "L'arbitro era proprio accanto a me. Se avesse ritenuto il mio gesto volontario, credo che sarei stato subito espulso. Volevo semplicemente rialzarmi in maniera veloce. Riconosco che possa sembrare una testata, ma quello che è certo è che non c'è stata la volontà di colpire il mio avversario: non volevo ferire nessuno. Non mi chiamo Zinedine Zidane. Fine della discussione".

La spiegazione per il mancato rosso

Un’azione di gioco passata al setaccio anche da Sky Sport De, che ha provato a spiegare tramite i propri esperti i motivi della mancata espulsione di Goretzka: "L’arbitro ha ovviamente visto la scena, ha interrotto il gioco e parlato con entrambi i giocatori" le parole dell’esperto di arbitri Sky Peter Gagelmann. "Di conseguenza, l'arbitro non ha considerato l'azione come fallosa, motivo per il quale Goretzka non è stato espulso. Si può discutere sull’intervento della prova tv, ma se l’arbitro ha visto quanto accaduto non si può fare nulla".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi