user
09 giugno 2018

Chelsea, Abramovich rifiuta due miliardi per il club da Jim Ratcliffe: l'uomo più ricco d'Inghilterra

print-icon
abr

Secondo il Daily Mail  la super offerta da 2 miliardi di sterline di Jim Ratcliffe per l'acquisto del Chelsea sarebbe stata rifiutata da Abramovich. Il magnate russo rilevò il club nel 2003. Ecco chi è il potenziale aquirente: tifoso Man United e uomo più ricco d'Inghilterra, da anni settore petrolchimico, con un patrimonio di oltre 20 miliardi 

CHELSEA, SARRI SI ALLONTANA? - BLUES E REAL SU ALISSON

CALCIOMERCATO LIVE

Prima ancora della prossima stagione, degli acquisti e delle cessioni dal mercato estivo e del nodo allenatore - Conte sì o Conte no - c’è un punto di domanda ancora più grande ad avvolgere il futuro Chelsea: chi sarà il proprietario del club il prossimo anno? Roman Abramovich, ormai ben noto magnate russo con un patrimonio stimato di 9,3 miliardi di sterline, rilevò il club di Londra nel 2003, prezzo? 140 milioni, sempre di sterline, e qualcosa come più di 3 miliardi investiti negli anni per un totale di 17 trofei, tra 5 Premier League e due coppe europee tra la Champions del 2012 e l’Europa League dell’anno successivo. Un trionfo, con tanti e tanti campioni portati a vestire la maglia blues in questi anni. Il problema è ora però politico, con un Abramovich “intrappolato” in una guerra diplomatica tra Londra e Mosca che ha portato il governo britannico a negargli il rinnovo del suo visto per soggiornare nel paese. Ecco allora che il suo ruolo da numero uno del club potrebbe vacillare, anche se le sue intenzioni paiono quelle di non voler perdere il club. In mezzo ci sarebbe un’offerta - notizia del Daily Mail - di 2 miliardi di sterline recapitata all’oligarca russo da parte di Jim Ratcliffe, niente di meno che l’uomo più ricco d’Inghilterra.

Jim Ratcliffe (Getty)

Chi è Jim Ratcliffe?

65 anni, un patrimonio valutato in 21,05 miliardi di sterline, ovvero più del doppio di quello di Abramovich. Stando al Mail l’offerta mostruosa di 2 miliardi è stata rifiutata. Ratcliffe è ormai una presenza costante sulle tribune dello Stamford Bridge, abitando vicino allo stadio nell'omonimo distretto londinese, nonostante il suo cuore batta da sempre per il Manchester United. I Blues sarebbero però anche una questione di affari, che lui gestisce già da anni nel settore petrolchimico, e con la sua compagnia Ineos che vanta qualcosa come oltre 18mila lavoratori in 22 nazioni diverse. Ratcliffe è già da qualche tempo nel mondo del calcio, quando sette mesi fa rilevò in Svizzera il Losanna, col sogno di portare in Champions il club. Pratica sport da sempre, dal calcio da bambino al recente jogging (dieci anni fa completò la maratona di Londra), più sci e vela, come disse al Telegraph nel 2007. L’obiettivo concreto - e a dimostrarlo c’è l’offerta monstre messa sul piatto - è ora quello di rilevare il Chelsea, con un Abramovich che, prima ancora del futuro del club tra allenatore e mercato, dovrà però blindare la sua proprietà, e difendersi dai miliardi dell’uomo più ricco del paese.

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi