user
08 ottobre 2018

Aston Villa, c'è Henry in pole per la panchina. Idea Terry come secondo allenatore

print-icon
Get

Thierry Henry (getty)

Il 41enne francese, oggi secondo del CT del Belgio Martinez, pronto a cominciare la sua prima esperienza da manager: l'Aston Villa è vicino a ufficializzarlo come nuovo allenatore. Al suo fianco potrebbe sedere John Terry, che proprio pochi giorni fa ha dato l'addio al calcio

TERRY SI RITIRA: "PRONTO PER LA PROSSIMA SFIDA"

MISTER POGBA, MOU SI SALVA CON IL SUO CONSIGLIO

L’Aston Villa pensa a Thierry Henry. Dopo un avvio di stagione convincente, il club di Birmingham, oggi 15esimo in Championship, sta vivendo settimane complicate: i pochi punti, appena 6, conquistati negli ultimi sette match di campionato hanno colpito in negativo la dirigenza, ora pronta a esonerare Kevin MacDonald. E in pole per il ruolo di successore ci sarebbe proprio l’ex fenomeno dell’Arsenal, attualmente secondo allenatore del Belgio, al fianco di Roberto Martinez. Henry, come riportano i quotidiani inglesi, è il primo nome - superata la concorrenza di Brendan Rodgers e di Rui Faria, secondo di Mourinho allo United - sulla lista dei Villains e sarebbe pronto a vivere la sua prima esperienza da manager della carriera. L’ok da parte della Federazione belga potrebbe arrivare già nelle prossime ore, ma prima l’Aston Villa dovrà trattarne la buonuscita. Voci davano Henry vicino all’ambizioso club di Birmingham già nella scorsa estate, poi però la trattativa non andò in porto. Il 41enne francese è comunque rimasto un pallino dei nuovi ricchi proprietari della società, Nassef Sawiris e Wes Edens, che ora sono pronti a portarlo definitivamente in panchina. Accanto a lui potrebbe sedersi anche un fresco ex come John Terry, che proprio a inizio ottobre ha ufficializzato il suo ritiro dal calcio.

Premier League 2018-2019: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi