Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 aprile 2019

Premier League, i risultati dei recuperi: Tottenham, scatto Champions. Saints, pari beffa

print-icon

Vittoria fondamentale in chiave Champions del Tottenham, che supera il Brighton nel finale grazie alla rete di Eriksen. Pari beffa per il Southampton sul campo del Watford: i Saints hanno 6 punti di vantaggio sul terzultimo posto. I risultati dei recuperi di Premier League

MAN UNITED-MAN CITY LIVE

PREMIER LEAGUE - RISULTATI - CLASSIFICA - CALENDARIO

TOTTENHAM-BRIGHTON 1-0

88’ Eriksen

Tottenham (4-3-3) – Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Eriksen, Wanyama (82’ Davies), Alli; Lucas Moura (80’ Janssen), Llorente, Son (90’ Foyth). All.: Pochettino
Brighton (4-3-3) – Ryan; Montoya, Dunk, Duffy, Bernardo; Gross, Stephens, Bissouma (86’ Kayal); Jahanbakhsh (73’ March), Andone (64’ Murray), Locadia. All.: Hughton

Una vittoria importantissima per consolidare il terzo posto in classifica ed allungare sulle inseguitrici in zona Champions. Successo vitale per il Tottenham di Mauricio Pochettino, che è riuscito a superare non senza problemi il Brighton. I tre punti per gli Spurs sono arrivati soltanto nel finale grazie a un gran sinistro dalla distanza di Christian Eriksen, che ha fissato il punteggio sull’1-0 finale. Prima, per Llorente e compagni, c’erano stati tanti attacchi andati a vuoto contro un Brighton che si è difeso con ordine per tutta la partita, cercando un risultato di prestigio nel nuovo White Hart Lane. Dopo una lunga serie di tentativi non andati a buon fine e un secondo tempo giocato praticamente a una porta, il Tottenham ha sbloccato la gara a soli due minuti dal 90’ grazie alla sassata del centrocampista danese. Con questa vittoria gli Spurs si portano a quota 70 punti in classifica, con tre lunghezze di vantaggio sul Chelsea reduce dal mezzo passo falso interno contro il Burnley e con quattro punti in più rispetto all’Arsenal, che sarà impegnato mercoledì 24 aprile sul campo del Wolverhampton. Il Brighton, invece, rimane nei bassifondi della classifica, ancorato al quartultimo posto con soli tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

WATFORD-SOUTHAMPTON 1-1

1’ Long (S), 90’ Gray (W)

Watford (4-4-2) – Foster; Janmaat, Kabasele, Cathcart (46’ Kiko), Masina; Hughes (77’ Success), Doucoure, Capoue, Pereyra; Deulofeu, Gray. All.: Gracia
Southampton (3-4-2-1) – Gunn; Bednarek, Yoshida, Stephens; Ward-Prowse, Romeu (74’ Lemina), Hojbjerg, Bertrand; Redmond, Armstrong (67’ Sims); Long (78’ Valery). All.: Hasenhuttl

Un gol arrivato immediatamente, un altro nei frangenti finali. Una partita che ha regalato emozioni dall’inizio alla fine quella tra Watford e Southampton. Amaro in bocca per i Saints, che fino all’ultimo hanno assaporato una vittoria che avrebbe messo definitivamente una seria ipoteca sul discorso salvezza. In vantaggio dopo appena 7 secondi di gioco con Shane Long, che ha così stabilito il nuovo record segnando il gol più veloce della storia della Premier League, il Southampton è stato raggiunto soltanto al 90’ da Gray, che ha permesso al Watford di portare un punto a casa. Con questo pareggio gli uomini di Gracia allungano sull’Everton al settimo posto in classifica, mentre la squadra di Hasenhuttl porta a 6 i punti di vantaggio sul Cardiff terzultimo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi