Isaac Akuetteh: "Torno a giocare". Nel 2014 fu travolto da un treno

Calcio
Isaac_Akuetteh

Promessa delle giovanili del Milan, Isaac Akuetteh giocava con Donnarumma. Tre anni fa il pauroso incidente: per via della musica troppo alta nelle cuffiette non ha sentito l’arrivo di un treno che lo ha travolto. In un'intervista al Corriere della Sera annuncia che tornerà a giocare: "Sarò più forte di prima"

"Neanche quel treno che mi ha travolto è riuscito a distruggere il mio sogno: entrare in campo a San Siro e sentire la curva dei tifosi del Milan che mi incita come facevano quando giocava il mio idolo George Weah". Isaac Akuetteh, 18enne di origine ganese, è una via di mezzo tra una promessa del calcio e un miracolato. Il 31 agosto del 2014 stava percorrendo una scorciatoia a Caslino al Piano, nel Comasco, che passa sui binari ferroviari. Ascoltava la musica rap troppo alta nelle cuffie e non ha sentito l’arrivo di un treno che lo ha travolto. Le sue condizioni apparvero da subito disperate. Nove giorni di battaglia tra la vita e la morte per poi svegliarsi dal coma e dover sopportare lancinanti dolori per le fratture multiple, a cominciare da quelle all una gamba sinistra. A preoccupare Isaac, gigante di un metro e novanta, era soprattutto una brutta frattura al malleolo. 

Ora il ritorno

In un'intervista al Corriere della Sera Isaac ha parlato del suo futuro; un futuro che sarà ancora il calcio. Tornerà a giocare nel campionato lombardo di Eccellenza con l’Ardor Lazzate, dopo tre anni di inattività trascorsi a cercae di recuperare dall'incidente.

Nella testa sempre il Milan 

"Nell’ultima stagione prima dell’incidente avevo segnato 9 gol, però ero cresciuto fisicamente per cui avevamo deciso con la società di andare a 'farmi le ossa' per un anno al Varese". Una stagione mai iniziata a causa dell'incidente: "È stata dura ma ce l’ho fatta grazie alla voglia di tornare al Milan".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche