Ibra: "Ho giocato con i migliori ma il top in assoluto era Adriano"

Calcio

Il fuoriclasse svedese, ai microfoni di The Sport Bible, ha ripercorso la sua carriera, ricordando i talenti con i quali ha avuto l'opportunità di confrontarsi, ricordando le doti straordinarie del brasiliano che incrociò all'Inter

“Ho giocato con grandi campioni, ho giocato con giocatori che erano già “wow”, ho giocato con giocatori il cui talento li avrebbe portati ad essere ‘wow’. Ma quello che veramente avrebbe potuto durare più di tutti, e non l’ha fatto, era Adriano quando ero all’Inter. Questo il ricordo indelebile del brasiliano che Zlatan Ibrahimovic ha raccontato nell'intervista a The Sport Bible: "La prima cosa che dissi al presidente quando arrivai all’Inter - ha svelato lo svedese - fu di tenerlo perché volevo giocare con lui. Era un animale, poteva tirare da ogni posizione, nessuno poteva fermarlo, nessuno poteva togliergli il pallone. Era un vero animale. Ma è durato troppo poco. Non so perché, alla fine il 50% di quello che puoi fare risiede nella mente. Se non hai la testa giusta è difficile. Nel caso di Adriano mi sono divertito a giocare con lui, l’ho visto, ero felice di giocare con lui e contro di lui. E’ un vero peccato che sia durato così poco”.

I più letti di calcio