Aberdeen, Mackay Steven finisce nel fiume: salvato da un passante

Calcio
mackay_steven_getty

L'ex giocatore di Celtic e Liverpool è stato tratto in salvo con un principio di ipotermia dopo essere finito nel fiume Kelvin a Glasgow. Il giocatore era stato in un night club e probabilmente, a causa di una sbronza, è finito in acqua prima di essere recuperato dai vigili del fuoco avvisati da un passante

Un calciatore dell'Aberdeen è stato tratto in salvo dopo che era finito in un fiume a Glasgow al termine di una nottata in un night insieme a un compagno di squadra. L'esterno 26enne Gary Mackay-Steven, rimasto in panchina nella gara vinta 4-3 poche ore prima sul campo del Partick Thistle, è stato avvistato da un passante nel fiume Kelvin. Il tempestivo intervento dei Vigili del fuoco gli ha probabilmente salvato la vita, dato che l'ex Liverpool e Celtic si trovava nell'acqua gelida da quasi due ore e aveva un principio di ipotermia che ne ha imposto il ricovero in ospedale. L'Aberdeen ha confermato l'incidente ma non ha voluto fare commenti, ma è possibile che la caduta nel fiume sia avvenuta dopo una sbronza nel locale in cui aveva trascorso la serata, il Sanctuary.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche