Italia, vincere contro l'Israele per voltare pagina

Calcio

Gli azzurri hanno bisogno dei tre punti per consolidare il secondo posto e soprattutto per ritrovare serenità dopo la brutta sconfitta in terra spagnola. Problemi in difesa per Ventura: possibile chance dal primo minuto per Andrea Conti

All'indomani della batosta subita contro la Spagna, per l'Italia è tempo di riflessioni. Gli azzurri hanno palesato una netta difficoltà dal punto di vista tecnico, surclassati dal giro palla delle Furie Rosse che, grazie a un centrocampo di qualità e quantità, hanno tenuto sempre in mano il controllo del gioco. Ecco perché la sfida di martedì contro Israele a Reggio Emilia diventa quanto mai importante per ritrovare fiducia e convinzione nei propri mezzi. I ragazzi di Ventura hanno assoluto bisogno di una vittoria, non solo per blindare il secondo posto dall'inseguimento della stessa Israele e dell'Albania, ma soprattutto per rialzare l'umore del gruppo e non disperdere tutto il lavoro e i progressi fatti nel corso di questi mesi. In vista del sempre più probabile playoff spareggio per qualificarsi ai Mondiali di Russia infatti, la Nazionale ha bisogno di costruire e consolidare una mentalità vincente, consapevole della propria forza e in grado di sapersela giocare, dal punto di vista sia tattico che della personalità, contro qualunque avversario uscirà dal sorteggio.

Allenamento nel pomeriggio: guai in difesa per Ventura

Il ct, in vista di martedì, deve però fare i conti con i problemi in difesa. Chiellini è infatti ancora out per il problema al polpaccio che lo terrà fuori ancora per circa 10 giorni. Contro Israele non ci saranno poi neanche Bonucci, squalificato, e Spinazzola, infortunatosi negli ultimi minuti del match contro la Spagna. Il terzino dell'Atalanta è tornato a Bergamo ed è stato sostituito tra i convocati da Davide Zappacosta, neo giocatore del Chelsea. Difesa da rivoluzionare quindi rispetto a quello che dovrebbe essere il quartetto ideale di Ventura. Al centro dovrebbe trovare spazio il duo bianconero Barzagli-Rugani, con Andrea Conti sulla fascia destra e Darmian spostato sul versante opposto. Per il resto confermati gli altri sei uomini tra centrocampo e attacco. Formazione quindi super offensiva, con Candreva e Insigne ai lati e Belotti-Immobile come coppia centrale. In mezzo al campo spazio nuovamente a De Rossi e Verratti. Gli azzurri sono scesi in campo nel pomeriggio per l'allenamento. Chi ha giocato ieri ha svolto solo lavoro in palestra, seduta tecnico-tattico per il resto del gruppo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche