Chema come Zidane: sfida tra due eurogol "gemelli"

Calcio
Chema_Zidane

La rete del difensore del Levante nella partita di Liga contro la Real Sociedad ricorda quello siglato da francese nella finale di Champions League del 2002. Il gesto tecnico è lo stesso, ma per decidere quale delle due prodezze è la migliore bisogna valutare tutte le differenze

Chema come Zidane. La rete del  centrale difensivo del Levante nell’ultimo turno della Liga contro la Real Sociedad ha riportato alla mente la perla di Zizou a Glasgow contro il Bayer Leverkusen. Il paragone può sembrare irriverente, ma l’accostamento tra i due gol non è così fuori luogo. Innanzitutto per il gesto tecnico: una conclusione al volo ad alto coefficiente di difficoltà con il pallone proveniente dalla fascia. Oltre alle grandi doti tecniche, le reti messe a segno da Chema e Zidane hanno alla base la capacità di trovare la coordinazione per impattare la palla e indirizzarla con forza verso la porta avversaria. La differenza nelle due esecuzioni è evidente. Nel caso di Zidane il pallone servitogli da Roberto Carlos si alza molto e scende quasi perpendicolare al terreno di gioco nel punto in cui si trova il francese. Zizou ha il tempo di trovare la giusta coordinazione, ma la difficoltà di girarlo efficacemente in porta è molto alta. L'assist di Morales per Chema, invece, è teso. Questo facilita il compito di imprimere forza al pallone, mente rende più ostico impattarlo in corsa.

Il peso dei due gol

Al netto delle insidie tecniche e dei vantaggi nelle due esecuzioni, non si può certo trascurare il peso dei due gol. Zidane segna la rete decisiva nella finale di Champions League del 2002 contro il Bayer Leverkusen: oltre ai 55 mila spettatori di Hampden Park, il francese aveva gli occhi di mezzo mondo addosso. Il fatto che riesca a trovare una perla così dà la misura della sua caratura mondiale: sopportare la pressione, prendersi il rischio di un tiro molto difficile e decidere la finale della massima competizione europea. Tutt'altro contesto quello del Ciutat de Valencia: Chema sblocca la partita del suo Levante contro la Real Sociedad, ma si tratta solo della 5^ giornata della Liga. Una rete importante per la squadra di Muniz che grazie alla prodezza del suo centrale riesce a sbloccare la gara, poi vinta 3-0. Gol che peseranno in caso di salvezza del Levante e che al momento valgono un sorprendente quinto posto in classifica.

Un primo gol in Liga che può valere il Puskas 2018

A rendere ancora più speciale l’eurogol di Chema bisogna considerare anche il fatto che fosse il suo primo nella Liga e che, come detto, di professione faccia il difensore. Altro che ruleta, colpi di tacco e punizioni magistrali come Zizou. Il centrale del Levante per il momento si gode il paragone quasi sacrilego con un fuoriclasse assoluto come il francese. E magari, dopo le nomination al Premio Puskas annunciate dalla Fifa, inizierà a fare un pensierino a entrare in quella classifica il prossimo anno. Zidane non ci è mai riuscito, visto che il riconoscimento è stato istituito nel 2009 quando lui aveva già smesso di giocare. Quella sì che sarebbe una soddisfazione ben più grande del paragone con Zizou.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche