Psg, solo un pareggio: il Montpellier ferma la striscia di vittorie

Calcio
mbappe_getty

I parigini pareggiano ma restano in testa al campionato: senza Neymar e con tanti big rimasti in panchina in vista della Champions, Emery non riesce a guadagnare più di un punto. Bella prova del Montpellier di Der Zakarian

Dopo sei vittorie di fila... soltanto un pareggio. Il Psg impatta contro il Montpellier per 0-0. Nessun gol per la prima volta in campionato. Senza Neymar i parigini non vanno oltre il pari. Tridente pesante con Cavani, Mbappè e Draxler, ma niente da fare. Il muro di Der Zakarian - schieratosi con un 5-4-1 - regge per tutti i 90 minuti: bella gara di Vitorino Hilton, uno dei reduci dello scudetto vinto nel 2012. Lecomte protagonista con un paio di buoni interventi. Senza diversi big, rimasti a riposo in vista della sfida di Champions contro il Bayern Monaco, il Psg pareggia e resta in testa (19 punti). Segue il Monaco con 18, che ieri ha vinto per 4-0 contro il Lille (doppietta di Falcao, reti di Ghezzal e Stefan Jovetic, protagonista di giornata).

Le scelte degli allenatori 

En plein di punti e 4-3-3: il Psg si presenta così, spavaldo e con tanta qualità. Out Neymar, ma lungo la fascia c'è il giovane Mbappè. Cavani prima punta, Draxler dall'altra parte. In mezzo, infine, Verratti con Rabiot e Tiago Motta. Mentre Dietro riposa Dani Alves, spazio a Meunier. E il Montpellier? Der Zakarian manda in campo un 541 assai prudente. Chiusure e ripartenze. Davanti spicca Ninga, mentre Sessegnon gioca poco dietro. Hilton sempre titolare in difesa.

Montpellier, cuore e applausi

Il "fortino"dell'HSC resiste e tiene botta. Lo stadio della Mosson diventa una bolgia e il pubblico incita la squadra per tutta la partita, specie nel finale. Ottimo punto, guadagnato con le unghie e coi denti. Ninga sfiora il gol in un paio di occasioni, ma alla fine Sessegnon&co tornano a casa col sorriso. Adesso, dopo appena sei giornate, la classifica dice così: Montpellier a 8 lunghezze. Hilton tra i migliori in campo, bravo soprattutto nel finale. E il Psg? Punticino striminzito, risicato. Nella ripresa entrano Dani Alves e Lo Celso ma il risultato non cambia, il Montpellier colleziona un altro risultato positivo dopo la vittoria contro il Troyes e si toglie lo sfizio di fermare i Campioni di Francia a casa sua. Cuore e applausi della Mosson.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche