Neymar è in Brasile, il medico della Seleçao: "La frattura è grave, sarà fuori tre mesi"

Calcio
combo_neymar

Il medico della Nazionale brasiliana Rodrigo Lasmar, che opererà sabato l'attaccante brasiliano, ha fatto il punto sul suo infortunio: "Fratture come queste vengono di solito sottovalutate anche se l'entità è di un certo spessore. La data di recupero? Due, tre mesi"

AL KHELAIFI: "OPERAZIONE? NON C'ERA SCELTA"

NEYMAR, SI È DECISO PER L'INTERVENTO

Sabato l’operazione, tre mesi per tornare in campo. Dopo la distorsione alla caviglia destra e la microfrattura al quinto metatarso del piede, Neymar sarà costretto a lasciare il Psg nel momento cruciale della stagione. Nonostante i tifosi si disperino perché fra pochi giorni c'è una rimonta Champions sul Real Madrid da fare. L’attaccante brasiliano è arrivato in Brasile, all’aeroporto Tom Jobim di Rio de Janeiro, accompagnato dal medico della Seleçao Rodrigo Lasmar. In carrozzina, di umore di certo non eccellente, Neymar sarà trasferito poi a Belo Horizonte dove sarà operato all’ospedale Mater Dei. Lo specialista Lasmar, che dovrebbe operarlo, in un’intervista a "O'Globo" ha fatto il punto della situazione: “Operare il calciatore solo per ridurre l’entità dell’infortunio potrebbe essere rischioso. Fratture come queste, normalmente, vengono sottovalutate, mentre la loro entità è di un certo spessore". La data di rientro? "Due mesi e mezzo, tre. Penso che Neymar tornerà in forma per fine maggio". Mentre i tifosi del Psg dovranno provare a rimontare lo stesso il Real Madrid, il Mondiale in Russia per il brasiliano non dovrebbe essere invece in dubbio considerando che l’esordio per la Seleçao è fissato per il 17 giugno contro la Svizzera.


 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche