Bari: 11 cordate in corsa, c'è anche De Laurentiis. Commissione al lavoro: già oggi la nuova proprietà?

Calcio

Sono addirittura undici le proposte giunte al Comune di Bari per l'assegnazione del titolo sportivo della squadra di calcio della città che dovrà ripartire dalla Serie D. Alle 12 sono infatti scaduti i termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse

IL BARI HA UN NUOVO PROPRIETARIO

E’ NATO IL NUOVO CESENA. A BARI SI CERCA ANCORA IL PROGETTO PER LA D

A mezzogiorno erano in 11. In tanti per rilevare la squadra del Bari, fallita, che dovrà ripartire dai Dilettanti. E già nelle prossime ore, come previsto nella procedura esplorativa, il sindaco di Bari procederà, avvalendosi dell'attività istruttoria di una apposita commissione, alla valutazione delle proposte ricevute.

"Lavoreremo interrottamente - ha detto Decaro - finchè individueremo il proponente che avrà dimostrato maggiore solidità economica e il miglior progetto dal punto di vista sportivo. La commissione farà solo un'istruttoria, la responsabilià delle scelta, così come previsto dalle norme della FIGC, è in capo al sindaco. Ma mi farò aiutare da un gruppo di lavoro, esperti in bilanci, impianti sportivi e gestione di attività sportive. I criteri che saranno presi in considerazione - ha concluso - sono il business plan e il progetto sportivo triennale che deve coinvolgere la città attraverso i giovani e le donne". 

Le manifestazioni di interesse. Undici proposte arrivate in Comune

Il Bari fa gola a molta, ben 11 le richieste pervenute entro mezzoggiorno al Comune. Tra le proposte, in pole position, sembrerebbe esserci quella del patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Ma ci sarebbero anche i nomi di Claudio Lotito, presidente della Lazio, Enrico Preziosi del Genoa e, anche se non in prima persona, quello di Urbano Cairo, presidente del Torino. Poi, naturalmente, ci sono le altre cordate, nate in queste ultime settimane e formate perlopiù da imprenditori della città e della Regione.

Il Sindaco ha deciso di velocizzare i tempi, convocando subito la commissione che dovrà dare il parere per la cessione del titolo sportivo. Della commissione istruttoria fanno parte: Davide Pellegrino, direttore generale del Comune, Pompeo Colacicco, direttore della ripartizione Urbanistica del Comune, Giuseppe Ninni, direttore della ripartizione Ragioneria del Comune, Domenico Costantino, accademico dell'Università di Bari, e Roberto Maffei, dentista ed ex capo ultras della curva nord del Bari.

La decisione su quale sarà la società indicata dall'Amministrazione comunale alla Figc per ottenere il titolo sportivo del Bari in serie D arriverà in giornata. I tifosi se lo augurano. I tempi sono stretti: il 19 agosto c’è il debutto in Coppa Italia e il 2 settembre quello in campionato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche