Serie D, Sangiustese-Cesena 2-2: Ricciardo e Valeri a segno per i bianconeri

Calcio

I romagnoli vanno sotto pronti-via ma la ribaltano prima dell'intervallo grazie a Ricciardo e Valeri. Nel finale la squadra di Angelini si fa raggiungere a 5' dalla fine. Sfuma il sorpasso che avrebbe portato i bianconeri al secondo posto

#CESENASTORIES, 7^ PUNTATA

SANGIUSTESE-CESENA 2-2

4' Scognamiglio (S), 18' Ricciardo (C), 43' Valeri (C), 85' Herrera (S)

Tabellino

Sangiustese: Chiodini, Marfella, Santagata, Perfetti, Patrizi, Moracci (26' st Pluchino), Pezzotti (63' Herrera), Scognamilgio, Cheddira (78' Laringe), Camillucci, Argento (53' Tizi). All. Senigalesi

Cesena (4-2-3-1): Sarini; Zamagni, Ciofi (75' Cola), Stikas, Valeri; Gori (71' Tola), De Feudis (86' Bisoli); Campagna, Tortori (83' Capellini), Alessandro (73' Andreoli); Ricciardo. All. Angelini

I finali di gara restano indigesti al Cesena. Con la differenza che a Matelica la rete all'ultimo secondo aveva determinato il primo stop per De Feudis e compagni, questa volta invece strozza in gola il secondo hurrà esterno che avrebbe significato sorpasso alla Sangiustese e momentaneo secondo posto in classifica. Invece i bianconeri devono accontentarsi di un punto in coda a una gara che li aveva visti andare subito sotto (Scognamiglio al 4') ma trovare l'uno-due già prima dell'intervallo con il solito Ricciardo (18') e poi con l'ormai altrettanto solito gol dei difensori: dopo Stikas, goleador con la Sammaurese, stavolta è Valeri a pescare il jolly su punizione (43') e a portare avanti la squadra di Angelini. Un quarto d'ora prima, Sarini aveva salvato il risultato neutralizzando un calcio di rigore di Pezzotti. A inizio ripresa Ricciardo troverebbe anche la rete del 3-1, annullata però per fuorigioco. Poco male perchè il Cesena sembra controllare senza affanni la reazione dei padroni di casa. A sparigliare le carte è invece l'infortunio di Ciofi al 75': Angelini lo sostituisce con Cola ma, per mantenere il numero di under obbligatori in campo, deve togliere anche Alessandro. La Sangiustese prende così campo e trova il definitivo 2-2 con Herrera a cinque dalla fine. Un risultato che lascia un retrogusto amaro in bocca ai bianconeri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche