Var ai Mondiali di calcio femminile, manca solo l'ultimo ok della FIFA

Calcio

Si va verso l'utilizzo della tecnologia anche ai Mondiali di calcio femminile: manca soltanto l'ultimo ok della FIFA. Boban: "In questi mesi è stato fatto un intenso lavoro, siamo fiduciosi che l'utilizzo verrà approvato"

CYPRUS CUP, LE AZZURRE CONQUISTANO LA FINALE: 4-1 ALLA THAILANDIA

Con ogni probabilità la Var farà il suo esordio anche al Mondiale di calcio femminile, che si disputerà in Francia dal 7 giugno al 7 luglio 2019 e vedrà la partecipazione anche dell'Italia. Le azzurre - che intanto hanno raggiunto la finale della Cyprus Cup - giocheranno nel gruppo C con Brasile, Australia e Giamaica. Il probabile utilizzo della tecnologia Var è emerso dalla riunione del Comitato Organizzatore delle competizioni FIFA, tenutasi a Zurigo e alla quale ha partecipato anche il presidente UEFA e vicepresidente FIFA Aleksander Čeferin. Quest'ultimo ha ricevuto un'informativa sulla questione da parte di Pierluigi Collina, presidente del Comitato arbitrale della Fifa: la decisione definitiva verrà presa nella riunione del Consiglio FIFA che avrà luogo a Miami la prossima settimana.

Boban: "Siamo fiduciosi"

Sulla questione si è espresso anche il vicesegretario generale della FIFA Zvonimir Boban: "Collina - ha detto l'ex calciatore croato - ci ha aggiornato sui progressi fatti per quanto riguarda l'adozione della Var al Mondiale femminile. La FIFA è soddisfatta delle misure adottate e dai risultati ottenuti coinvolgendo anche arbitri donna. Per questo, dopo l'intenso lavoro di questi mesi, proporremo l'uso della Var in Francia: siamo fiduciosi sul fatto che la proposta verrà accolta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche