Turchia, il club che gioca al "Fatih Terim" contende il titolo a Fatih Terim

Calcio

Appaiate in vetta alla classifica a due giornate dalla fine, Galatasaray e Istanbul Basaksehir si contendono il titolo turco. Scontro diretto nel prossimo turno con la squadra allenata da Fatih Terim che ospiterà quella che solitamente gioca al... "Fatih Terim"

Due giornate alla fine del campionato, Galatasaray e Istanbul Basaksehir appaiate in testa alla classifica: sarà un vero e proprio "derby-spareggio" quello del prossimo turno, con la partita del 19 maggio che assegnerà quasi certamente il titolo turco a uno dei due club della capitale. Sia in un caso che nell'altro, comunque, Fatih Terim farà festa.

È l'incredibile paradosso al quale si è arrivati in questo finale di stagione: da una parte, infatti, il Galatasaray allenato da Fatih Terim, il famoso "Imperatore" che passatp anche in Italia sulle panchine di Fiorentina e Milan, prima di tornare a raccogliere successi in Patria (anche da Ct della nazionale); dall'altra l'Istanbul Basaksehir, squadra di recente fondazione e in ascesa negli ultimi anni (grazie a una rosa piena zeppa di campioni), che al Fatih Terim... ci gioca. Così si chiama infatti lo stadio del club che in Turchia, per tutti, è "la squadra di Erdogan", voluta dal presidente turco e "rifondata" nel giugno 2014, anno in cui da ISKI SK mutò il nome il Istanbul Basaksehir e si trasferì nel nuovo stadio, la Fatih Terim Arena, appunto, chiamata così in onore dell'allenatore amico di Erdogan. Stadio inaugurato con una partita a cui partecipò lo stesso presidente (con maglia numero 12, poi ritirata dal club) e che negli ultimi anni ha assistito ai successi di una squadra che si è arricchita grazie al talento e all'esperienza di gente come Robinho, Emre, Demba Ba, Adebayor, Inler l'ex juventino Elia, senza dimenticare l'italiano Stefano Napoleoni.

Nell'ultimo turno un gol di Robinho ha ribaltato l'Ankaragucu (2-1), permettendo alla squadra di raggiungere in classifica il Galatasaray che aveva battuto 3-2 il Caykur Rizespor grazie a una doppietta di Diagne nel recupero (92° e 97°!). Appaiate a 66 punti, ma con differenza reti a favore del "Gala", attendono adesso lo scontro diretto. Fortunatamente, verrebbe da dire, non "al Fatih Terim".

I più letti di calcio