Ricksen contro la SLA: "Difficile andare avanti, presto l'ultima serata in beneficenza"

Calcio

L'ex difensore olandese di Rangers e Zenit sui social: "Per ma sta diventando difficile andare avanti. Il 28 giugno terrò la mia ultima serata di beneficenza". La sua battaglia contro la sclerosi laterale amiotrofica dura dal 2013

Quella del prossimo 28 giugno sarà l'ultima partita benefica di Fernando Ricksen, l'ex difensore di Rangers e Zenit malato di SLA. Il messaggio è stato pubblicato sui social, dove è lo stesso olandese a parlare attraverso l'uso di una macchina: "Il 28 giugno terrò la mia ultima serata di beneficenza. Per me sta diventato molto difficile andare avanti - ha detto Ricksen -. Facciamola diventare una grande serata. Un saluto, Fernando". L'ex difensore, oggi 43enne, sta combattendo la sua battaglia contro la sclerosi laterale amiotrofica dal 2013, dopo la sua storia nel mondo del calcio fatta di vent'anni di carriera e ben dieci trofei, tra cui una Coppa Uefa (con lo Zenit) e tre campionati (due coi Rangers e un altro a San Pietroburgo). In passato Ricksen aveva organizzato diversi eventi con ex compagni di nazionale e club a sostegno della ricerca contro la SLA.

Maggio 2014: Kevin Hofland e Mark van Bommel con Fernando Rickens durante una partita di beneficenza

I più letti di calcio